logo Uberti consulenza viaggi

guida viaggio Belize

i siti Maya del Belize

mappa e informazioni utili per visitare i principali siti Maya in Belize

 

I siti Maya del Belize non sono spettacolari come quelli del Messico e sono sicuramente meno conosciuti, ma forse proprio per questo sono molto ben tenuti e meno affollati di quelli messicani. Nonostante alcuni siano visitabili anche da soli io consiglio sempre di appoggiarsi ad una escursione organizzata da agenzie affidabili.

 

Questi i principali siti Maya visitabili in Belize:

 

1 lamanai belize

Lamanai

Il sito è immerso in una rigogliosa foresta pluviale e comprende anche il Tempio della Maschera, decorato appunto da una maschera di pietra alta 4 metri. Consigliato arrivarci in barca da Orange Walk partecipando ad una escursione, il tragitto sul fiume nella foresta garantisce avvistamenti di uccelli e coccodrilli.

2 Altun Ha belize

Altun Ha

Piccolo sito a circa 50 km da Belize City, che può essere raggiunto facilmente con una escursione organizzata. Comprende diversi templi disposti intorno a due piazze. Il manufatto più prezioso mai trovato nel Belize, una maschera di giada, è stato scoperto proprio qui.

3 Xunantunich belize

Xunantunich

Anche noto come Benque Viejo, si trova ad una decina di km da San Ignacio ed è raggiungibile con un bus di linea e poi percorrendo un sentiero nella foresta. La piramide più alta è El Castillo con i suoi 40 metri, dall’alto della quale si gode di una bella vista panoramica. Può essere visitato in mezza giornata.

4 Caracol belize

Caracol

Sicuramente il sito più famoso del Paese, distante circa 80 km da San Ignacio, si raggiunge percorrendo una strada molto dissestata. L’area archeologica è estesa e servono almeno un paio di ore per visitarla e comprende tra l’altro il Caana (Palazzo Celeste), la piramide più alta del Belize con i suoi 43 m.  recensione approfondita

5 Lubaantun belize

Lubaantun

Ubicato nella parte meridionale del Paese, le rovine sono state scavate, ma in gran parte non restaurate e i templi sono ancora ricoperti di vegetazione lussureggiante. Si vedono solo cumuli di rovine e serve davvero molta immaginazione per figurarsi come potesse essere la città nel momento del suo massimo splendore. Solo per appassionati.

6 nim li punit belize

Nim Li Punit

Nim Li Punit in lingua maya significa "grande cappello" e deriva da una stele raffigurante un antico re con un enorme copricapo. Il sito è raggiungibile percorrendo una pista di 2 km che si distacca dalla Southern Highway e si dirige verso i Monti Maya, nelle vicinanze di Lubaantun. Le rovine sono state restaurate solo in parte. guida

7 el pilar belize

siti maya minori

Molti altri siti maya minori sono presenti nel paese, ma anche se alcuni di essi raggiungono dimensioni considerevoli (il sito di El Pilar è grande 3 volte rispetto al ben più noto Xunantunich) molti sono stati scavati solo in parte.
Tra i più interessanti: Cerros Maya, El Pilar, Cahal Pec, Chan Chich, Che Chem Ha.

 

 

 

mappa dei siti Maya in Belize

I siti sono distribuiti in tutto il paese, in particolare lungo il confine con il Guatemala:

 

 

 

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

per l'attribuzione dei crediti delle immagini in copertina vedi la pagina dei photocredits

questo sito ha +800 pagine   scoprile

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.