logo Uberti consulenza viaggi

guida viaggio Belize

il sito maya di Caracol in Belize

recensione informazioni e consigli per visitare il sito di Caracol

 

Caracol è sicuramente il sito maya più famoso e visitato del Belize. Si trova vicino al confine con il Guatemala, a circa 80 km dalla cittadina di San Ignacio ed è davvero enorme, con tracce di antiche strade interne per una lunghezza di circa 60 km.

 

Le rovine furono scoperte per caso da un tagliatore di piante di mogano nel 1937, e il sito fu battezzato Caracol - che in spagnolo significa lumaca - forse a causa della grande quantità di gusci di lumaca che furono ritrovati qui.

 

 

1 Caracol

photocredit: Belize Tourism Board

 


Il sito comprende due piazze principali, chiamate semplicemente A e B ed un serie di palazzi grandi e piccoli oltre che un campo di gioco della palla.

Il palazzo più grande è il Caana (Palazzo Celeste), che con i suoi 43 metri è anche la piramide più alta del Belize.

 

 

2 Caracol Caana

Caana  -  photocredit: Damian Manda

 

 

Probabilmente i piani più alti erano occupati dagli appartamenti dove viveva la famiglia reale. Dall’alto si gode di una bellissima vista sul sito e sulla foresta circostante:

 

 

3 Caracol panoramica

photocredit: Belize Tourism Board

 

 

Un altro grande Tempio è quello chiamato dell’Architrave di legno, perché era costruito appunto con travi di legno.


Il campo di gioco della palla è presente in molti siti maya, quello di Caracol tra l'altro non è nemmeno molto grande, ma più che un gioco vero e proprio si trattava di un rituale che è stato praticato per millenni con moltissime varianti. Alcuni studiosi sono convinti che fosse usato per dirimere dissidi e conflitti senza arrivare ad una vera e propria guerra. In alcuni casi la partita veniva fatta giocare ai prigionieri di guerra e finiva con veri sacrifici umani. La palla era fatta di gomma ed era pesantissima (fino a 4 kg), i giocatori dovevano colpirla usando le anche o in alcune varianti anche gli avambracci e, almeno in un periodo della storia maya, doveva essere fatta passare attraverso anelli di pietra che erano disposti in verticale su ciascun lato del campo di gioco.


Molte altre strutture sono presenti nel sito, su alcune delle quali si possono ammirare fregi particolari.

 

 

4 Caracol fregi

photocredit: Belize Tourism Board

 

La città di Caracol dopo molti anni dalla scoperta non era ancora stata mappata con precisione per via delle difficili condizioni del territorio e della presenza di una foresta impenetrabile che la circonda.
Tuttavia nel 2009 due professori di antropologia della University of Central Florida hanno tracciato una mappa 3D del sito utilizzando un piccolo bimotore attrezzato con una speciale strumentazione laser, che ha permesso di riprendere le rovine al di sotto delle fronde della foresta tropicale.
Questa nuova tecnologia si chiama Lidar acronimo di Light Detection And Ranging (rilevamento e classificazione della luce) nella sua evoluzione Airborne Laser Terrain Mapper. Con una serie di voli in direzione nord-sud e poi est-ovest sono stati registrati i dati tramite effetto eco del laser triangolato con GPS, poi rielaborati con un PC che ha prodotto il modello digitale. Il risultato è davvero accurato, se vuoi vedere le mappe e saperne di più leggi l’articolo sul National Geographic.

 

 

come raggiungere Caracol e come organizzare la visita

Il sito si raggiunge da San Ignacio in circa 2 ore percorrendo una strada molto dissestata, che attraversa la Mountain Ridge Forest Reserve. L’area archeologica è estesa e servono almeno 3 ore per visitarla.


Visto che non è molto facilmente raggiungibile, ti consiglio di appoggiarti ad una agenzia:

 

non andare da solo, visita Caracol con un'escursione organizzata

 


L’escursione di una intera giornata da San Ignacio costa circa 80$ -100$ tutto compreso e di solito prevede una sosta finale per un bagno ristoratore nelle Rio On Pools, una serie di piccole cascate che hanno scavato piscine naturali all’interno di rocce granitiche. Ricordati di portare il costume da bagno, un asciugamano, cappellino, crema solare e acqua da bere.

 

 

dove si trova Caracol

Su questa mappa puoi visualizzare la posizione del sito di Caracol e delle Rio on Pools:

 

 

 

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

per l'attribuzione dei crediti delle immagini in copertina vedi la pagina dei photocredits

questo sito ha +800 pagine   scoprile

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.