logo Uberti consulenza viaggi

Europa UK Londra 2

Salva

Salva

Salva

British Museum

guida alla visita, orari, opere, informazioni utili

 

Il British Museum contiene oltre otto milioni di reperti relativi a due milioni di anni di storia e cultura umana provenienti da tutti i continenti.

E' senza dubbio uno dei musei più importanti al mondo.

 

British Museum internophotocredit: Ed Webster

 

Diciamo che se vai a Londra il British lo devi vedere per forza.

Vista la ricchezza delle esposizioni è però necessario prepararsi bene la visita.

 

ingresso, biglietti, audioguide, mostre temporanee

Analogamente a quanto avviene per gli altri principali musei londinesi

 

l'ingresso al British Museum è gratuito

 

N.B. l'ingresso è gratuito a tutte le aree espositive permanenti (che sono la maggior parte), mentre sono a pagamento (ma gratis per bambini e ragazzi sotto i 16 anni) solo alcune delle mostre temporanee sempre ospitate dalla struttura, che solitamente approfondiscono alcuni argomenti o aree geografiche. Per i dettagli sulle mostre attualmente in corso vedi il website ufficiale del museo.

Sempre dal sito web del museo è possibile acquistare i biglietti online per le mostre a pagamento. Potrai poi ritirare i biglietti direttamente al museo mostrando l’e-mail di conferma della prenotazione o la carta di credito usata per l’acquisto.

 

Tieni presente che il London Pass (che ti consiglio di comprare perché conveniente) include l’ingresso gratuito anche alle mostre temporanee a pagamento del museo.

 

Sono a pagamento anche le audioguide, disponibili anche in italiano, al costo di £5 per gli adulti e £4,5 per i visitatori con meno di 19 anni o più di 60 anni. Ti consiglio di prendere in considerazione il noleggio dell’audioguida perché è davvero ben fatta: si possono seguire visite a tema o percorsi auto-guidati, ci sono audio, video, testi, immagini e 260 commenti di esperti su particolari oggetti esposti, c’è una mappa interattiva per orientarsi meglio e in aggiunta a tutto questo l’audioguida memorizza il percorso fatto e gli oggetti visti creando un “souvenir digitale” che potrai spedirti via e-mail alla fine della visita. A questa pagina del sito ufficiale è possibile ascoltare alcuni esempi di tracce audio.

Sono disponibili anche audioguide per famiglie con giochi interattivi, ma solo in poche lingue e l’italiano non è previsto, quindi da valutare solo per chi conosce l’inglese.

 

giorni e orari di apertura

Il museo è quasi sempre aperto:

  • i soli giorni di chiusura completa sono il 24, 25, 26 dicembre e 1 gennaio

  • il museo è aperto tutti gli altri giorni con orario 10:00 – 17:30

  • il venerdì (ad eccezione del Venerdì Santo) molte sale restano aperte fino alle 20:30

 

indirizzo

Il British Museum si trova in Great Russell Street, in pieno centro città:
(c'è anche un ingresso secondario in Montague Place)

 

 

Le fermate della metro più vicine al museo sono: Tottenham Court Road (500m), Holborn (500m), Russell Square (800m), Goodge Street (800m).

Vedi anche la mappa pdf della metro di Londra.

Se invece arrivi in autobus queste sono le linee che fermano vicino al museo:

1, 8, 19, 25, 38, 55, 98, 242
Fermata di New Oxford Street

10, 14, 24, 29, 73, 134, 390
Fermata di Tottenham Court Road, in direzione nord e
Fermata di Gower Street, in direzione sud

59, 68, X68, 91, 168, 188
Fermata di Southampton Row

 

preparare la visita

Sul sito ufficiale del museo ci sono suggerimenti su percorsi di visita limitati da cui puoi prendere spunto se non vuoi vedere tutto il museo, per esempio il percorso da 1 ora e il percorso da 3 ore, che è anche possibile scaricare e stampare completi di numeri di riferimento all’audioguida.

 

I percorsi suggeriti sono una buona soluzione se sei poco interessato o hai davvero poco tempo a disposizione. Altrimenti io il mio suggerimento è di studiarsi in anticipo tutta la panoramica del contenuto delle varie sale per scegliere cosa ti interessa personalmente, e di studiare di conseguenza il percorso sulla pianta dei vari piani.

 

Studiati anche la lista delle gallerie (in inglese, ma di facile comprensione).

 

Sicuramente da non perdere è la sala 4 dove è esposta la Stele di Rosetta, la sala 18 con fregi e sculture dal Partenone e più in generale le sezioni su antico Egitto (sale 4, 61-66), Grecia e Roma (sale 11-23, 69-73, 77-78, 82-85), Mesopotamia (sale 6-10, 55-56). Tutte queste collezioni sono strettamente legate alla storia coloniale inglese e oggetto di controversie con i Paesi di origine, ma sono senza dubbio le più interessanti.

Purtroppo le planimetrie che il museo mette a disposizione non sono molto semplici da capire. Ti riporto di seguito la mappa del piano terra e del terzo piano, dove si trova la maggior parte delle gallerie:

 

British Museum piantina mappa museo

 

N.B. cliccando sull'immagine vai alla mappa pdf di tutti i piani, da scaricare e stampare.

 

Tutti i servizi ai visitatori, compresi ristoranti, punti informativi e una grande sala lettura (Reading Room) aperta al pubblico si trovano nella grande piazza centrale che in origine era un cortile aperto ma ora è coperta a vetrate, la Great Court, inaugurata nel 2000 e diventata la più grande piazza coperta d’Europa.
Intorno ad essa, su vari piani, si trovano le gallerie espositive.

 

Google Art Project

Nel caso tu non abbia abbastanza tempo per una visita in loco puoi comunque esplorare le collezioni in modalità virtuale grazie a Google Art Project. Non è ovviamente la stessa cosa, ma ti dà la possibilità di vedere i reperti in dettaglio, tutti quelli che vuoi e in qualsiasi momento. Puoi usare anche questo strumento come aiuto per preparare un percorso di visita adatto ai tuoi interessi e al tempo a disposizione.

Clicca sull’immagine per avere accesso alla visita virtuale:
 

British Museum Google Art Project

 

Si possono vedere tutti i livelli del museo cliccando sulla barra a destra che riporta il numero del piano visualizzato.

 

con i bambini

Il British Museum per sua natura può essere estremamente noioso per i bambini, ma proprio per questo la direzione ha studiato molti modi per intrattenerli.
N.B. Il materiale è tutto in inglese, ma in molti casi non serve nemmeno una conoscenza troppo approfondita della lingua:

 

  • percorsi brevi con giochi e quiz sugli oggetti esposti che puoi scaricare in formato PDF ed eventualmente stampare a casa prima di partire

  • pacchetti attività a tema per varie fasce d’età, sono gratuiti (è solo necessario un deposito di £10), e disponibili nei weekend in numero limitato
    al Families Desk nella Great Court

  • app per smartphone gratuita in forma di gioco, disponibile per iOS (prossimamente anche per Android), basata sulla nuova galleria Waddesdon Bequest e giocabile in loco o anche a casa

  • percorso a 12 oggetti particolarmente interessanti per i bambini
    (a giudizio del museo).

 

official website e canale Youtube

Per preparare la visita ti consiglio vivamente di studiarti bene il sito internet del museo e guardare i video sul canale Youtube, sono tutti in inglese, ma molto interessanti:

 

Youtube British Museum

 

 

Clicca sul +1 se hai trovato utile questa guida:

 

data-size="standard" lang="it-IT"

 

e condividi la pagina con i tuoi amici che vogliono andare a Londra.

 

 

Altre pagine utili per organizzare il viaggio a Londra:

 

voli Italia Londra

voli Italia - Londra

Guida pratica per la ricerca e prenotazione dei voli su Londra. Fra le compagnie di bandiera ovviamente le migliori per raggiungere Londra sono British Airways e Alitalia, e fra le low cost direi che la migliore (come prezzi e collegamenti) è Ryanair. Prima di comprare il volo è bene verificare tempi e costi dei trasferimenti da/per gli aeroporti londinesi (vedi paragrafo seguente).

trasporti trasferimenti aeroporti  trasferimenti da e per gli aeroporti londinesi

A Londra ci sono 6 aeroporti, di cui solo il London City in area urbana, e altri 5 più decentrati: Heathrow, Gatwick, Stansted, Southend e Luton. Sono tutti ben collegati al centro tramite trasporti pubblici, ma il trasferimento dagli aeroporti lontani costa abbastanza quindi puoi valutare di pagare di più il volo per atterrare più vicino al centro.

assicurazioni viaggio Inghilterra

assicurazione di viaggio

Anche quando la Gran Bretagna faceva ancora parte dell'unione europea (e in teoria avevi diritto all’assistenza sanitaria gratuita esibendo la tessera sanitaria italiana) già era consigliabile fare un'assicurazione di viaggio a copertura di varie spiacevoli complicazioni. Dopo la Brexit è davvero importante: guida alla scelta dell'assicurazione.

London pass

London Pass

E’ un pass individuale da 1, 2, 3, 6 o 10 giorni, che consente l’accesso a più di 60 attrazioni della capitale inglese all’interno del periodo di validità, e in più permette di saltare la fila agli ingressi. Si può acquistare anche in combinazione con una tessera di accesso ai trasporti pubblici. E’ il più noto e il migliore perché è realmente vantaggioso e conveniente. recensione approfondita

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google plus  Youtube 16

 

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

per l'attribuzione dei crediti delle immagini in copertina vedi la pagina dei photocredits

Hai già prenotato un hotel?    ... sicuro di aver scelto bene?     verifica

mappa destinazioni

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

video presentazione Uberti consulenza viaggi

Salva

Salva

Salva