logo Uberti consulenza viaggi

Europa Grecia Paros

valle delle farfalle a Paros

consigli e informazioni utili per la visita

 

Quando leggendo le guide ho scoperto che a Paros c'è una "valle delle farfalle" mi sono entusiasmato immaginando una splendida valle verde e fiorita dove poter ammirare tantissime farfalle colorate.

Ecco, questo tipo di fantasie è esattamente ciò a cui NON bisogna abbandonarsi altrimenti ci si rovina il viaggio con cocenti delusioni.

 

Questo video presenta la valle delle farfalle di Paros molto meglio delle parole:

 

 

 

Una volta capito di che si tratta e tarate adeguatamente le aspettative direi che comunque merita una visita (se ti interessa il tipo di esperienza), specialmente se sei in viaggio con dei bambini.

Visto il costo molto contenuto (l'ultima volta che ho controllato erano 2,50€/persona) se hai tempo e vuoi fare qualcosa di diverso vale la pena di andarci.

L'esperienza è comunque breve, visto che il posto è piccolo e in realtà le farfalle non sono poi molte (in confronto all'omonima e più grande valle delle farfalle a Rodi dove si possono vedere milioni di farfalle), però nel complesso è piacevole.

 

Leggi anche le recensioni Tripadvisor con le impressioni di altri viaggiatori.

 

le farfalle

Nella valle delle farfalle di Paros è presente un unico tipo di farfalla: la Panaxia Quadripunctaria (simile alla Euplagia Quadripunctaria). In realtà non sono farfalle: per la precisione sono falene (ci sono minime differenze, ma entrambe appartengono all'ordine dei Lepidotteri).

 

Quando sono a riposo sugli alberi mostrano una colorazione delle ali di tipo mimetico, con disegni neri e bianchi, mentre volano spiegano un secondo paio di ali di colore rosso-arancio. Sono belle da vedere quando volano, ma dal punto di vista naturalistico il punto interessante è l'effetto mimetico a sorpresa che usano per difendersi dai predatori: in volo sono volutamente appariscenti con i loro colori accessi rosso arancio, per poi diventare all'istante poco visibili e individuabili con la colorazione mimetica quando si posano sugli alberi.

 

ATTENZIONE: queste falene sono animali prevalentemente notturni che riposano durante il giorno, e ai visitatori è chiesto di non disturbarle (in particolare di non indurle al volo agitando i rami o battendo le mani o fischiando). Rispettare il loro riposo è particolamente importante perché questo tipo di falene non si nutre per ricaricare le forze: si nutrono solo durante gli stadi giovanili di sviluppo in forma di bruco, poi una volta diventate adulte devono sopravvivere con le loro riserve. Quindi non dobbiamo indurle a volare solo per il nostro divertimento: se volano troppo potrebbero finire in anticipo le loro riserve energetiche e non arrivare alla fase riproduttiva a fine agosto.

 

quando andare

Il periodo migliore per visitare la valle delle farfalle di Paros è l'estate, in particolare i mesi da giugno a settembre (agosto è perfetto).
Se vai in altri periodi non dovresti trovare nulla.

 

 

mappa e informazioni pratiche

La butterflies valley si trova nella parte sud occidentale dell'isola di Paros.

 

 

Da Paroikia in auto o scooter la puoi facilmente raggiungere in 15-20 minuti.

 

Solitamente il parco è aperto dalle 9:00 alle 18:00.

 

N.B. questa valle di Paros viene anche genericamente indicata come "Petaloudes" (in greco Πεταλούδες significa "farfalle"), però in realtà Petaloudes è il nome di una cittadina nell'isola di Rodi, dove si trova la più grande e famosa valle delle farfalle (sempre dello stesso tipo Panaxia Quadripunctaria).

 

 

Clicca sul +1 se hai trovato utili queste informazioni:

 

data-size="standard" lang="it-IT"

 

 

Altre pagine dalla guida di viaggio a Paros:
 

hotel Paros

guida alla scelta e prenotazione dell'alloggio

A Paros c'è una buona offerta di alloggi di buona qualità a prezzi ragionevoli (specialmente in media-bassa stagione). Importante scegliere bene la posizione, altrimenti rimani bloccato nel nulla. Consiglio di spendere qualcosa in più per un buon hotel. Io ho provato: Argonauta hotel e Saint Andrea resort.

ristoranti Paros

dove mangiare a Paros

Paros è una delle isole dove ho mangiato meglio durante il mio viaggio nelle Cicladi. In questa sezione con i consigli sui migliori ristoranti riporto gli articoli di recensione dei ristoranti che ho provato personalmente: la pizzeria italiana Cuore Rosso, i due ottimi ristoranti greci Tsachpinis e Tsitsanis, il pessimo Albatros e la mediocre gelateria Vanilla.

Paroikia chiesa Panagia Ekatontapyliani

la cattedrale Panagia Ekatontapiliani a Pairoikia

La chiesa di Paroikia conosciuta come Panagia Ekatontapyliane (che in italiano diventa "chiesa delle 100 porte" o anche "Madonna delle 100 porte" di Paros), o anche Katapoliane, è senza dubbio uno dei monumenti cristiani più importanti delle Cicladi. Vedi la mia video recensione e l'articolo di approfondimento con storia e curiosità.

 

Guide alla scoperta di altre isole delle Cicladi:

 

Mykonos Cicladi

Mykonos

Anni fa Mykonos era rinomata solo per l'essere meta prediletta del turismo gay, ma negli ultimi anni si è nuovamente (e intelligentemente) trasformata in un'isola per tutti. Le sue spiagge sono senza dubbio tra le più belle delle Cicladi (l'acqua è pulitissima e dai colori spettacolari).
Meglio andare in bassa stagione: ad agosto è un inferno.

Santorini Grecia

Santorini

Mi spiace dirlo, ma Santorini è l'isola che mi ha deluso di più: il panorama dal bordo della caldera è splendido, ma tutto il resto è stato progressivamente trasformato in una volgare trappola per turisti. Fondamentale dunque partire preparati e soprattutto scegliere con molta attenzione l'alloggio.
Guida alla scoperta di Santorini.

Antiparos

Antiparos

Prima di arrivarci Antiparos me la immaginavo come una semplice e anonima estensione di Paros, poi invece non solo ho scoperto che ha un carattere suo proprio, ma me ne sono subito innamorato! Piccola, semplice, perfetta per vacanze placide e tranquille. In bassa stagione tranquillissime.
Guida alla scoperta di Antiparos.

Naxos Cicladi Grecia

Naxos

L'isola di Naxos ha molti punti in comune con la vicina Paros (sono una di fronte l'altra), ma ha un carattere suo proprio. La porta del tempio di Apollo (nella foto) è l'icona dell'isola, che offre comunque anche altri siti archeologici (non molto ben tenuti). Bella isola, bel mare, prezzi contenuti. Ottima per vacanze estive.

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

per l'attribuzione dei crediti delle immagini in copertina vedi la pagina dei photocredits

questo sito ha +800 pagine   scoprile

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.