logo Uberti consulenza viaggi

Europa Islanda 3

guida di viaggio in Islanda

consigli e informazioni utili per organizzare la propria vacanza in Islanda

 

L'Islanda è una meta molto interessante per una vacanza estiva diversa dal solito: è un'isola con surreali paesaggi lunari, geyser, vulcani, cascate, fonti termali, una natura incontaminata. E un clima molto piovoso.

 

A differenza di tutte le altre guide turistiche e dei siti dedicati ai viaggi in Islanda non starò qui a dirti che è "un paradiso di ghiaccio e di fuoco" che lascia i suoi visitatori "estasiati dall'assoluta bellezza" ecc. ecc. che a mio avviso sono solo una esagerata propaganda pubblicitaria.

 

Preferisco dirti la cruda realtà: le vacanze in Islanda sono molto costose, hotel spartani hanno prezzi superiori agli hotel di lusso nel Mediterraneo, si mangia discretamente male a prezzi folli perché tanto non ci sono alternative, quasi sicuramente troverai freddo e pioggia anche in estate, è un viaggio impegnativo.
Ma di contro è anche un viaggio affascinante in un'isola dalla natura selvaggia e incontaminata, che ti lascerà emozioni e ricordi durevoli.

 

 

Quindi, in estrema sintesi: costa tanto ma ne vale davvero la pena (se ti piace la natura selvaggia del nord).

 

 

consigli per organizzare il viaggio

Per organizzare bene una vacanza in Islanda la cosa più importante è muoversi per tempo: prima si prenota più disponibilità si trova e meno si paga. Gli unici mesi buoni per il viaggio sono giugno-luglio-agosto.

 

Vediamo in dettaglio gli aspetti più importanti della pianificazione:

 

clima-primavera

quando andare - clima e temperature in Islanda

I mesi migliori per andare in Islanda sono sicuramente giugno luglio e agosto: le giornate sono lunghe, il clima buono (anche se puoi comunque trovare giorni di pioggia e freddo) e le strutture ricettive sono tutte aperte. Molto più rischiosi maggio e settembre. Metti comunque in conto una 5-6 giorni di brutto tempo su due settimane di viaggio.

 

costi

costi del viaggio in Islanda

La vacanza in Islanda è un viaggio sicuramente costoso, quindi è bene calcolare le spese prima di lanciarsi nell'organizzazione del viaggio. Alcune spese sono indipendenti dal periodo di viaggio, come il volo (dai 200 ai 400€) e l'assicurazione (30-50€ a coppia a settimana), hotel e autonoleggio invece variano notevolmente. approfondimenti sui costi

voli

voli Italia - Islanda

Anche nel periodo estivo i voli dall'Italia sono pochi e molto costosi, è dunque importante prenotarli il prima possibile: suggerisco almeno 5-6 mesi prima della partenza (quindi al più tardi a gennaio-febbraio).
Le compagnie migliori per l'Islanda sono Lufthansa e Air Berlin.

hotel

guida alla scelta e prenotazione degli hotel in Islanda

In Islanda quasi tutti gli alloggi a disposizione dei turisti sono spartani, ma generalmente sono sufficientemente puliti. Il problema non è dunque trovare un alloggio decente ma il prezzo: domanda elevata e offerta limitata portano a prezzi assurdi per sistemazioni senza nulla di particolare. Bisogna dunque dimenticare gli standard continentali.

car-rental

guida completa all'organizzazione del viaggio in Islanda

Guida pratica con tutti i consigli e le informazioni utili per organizzare il viaggio: trovare e prenotare i voli dall'Italia, scegliere l'hotel, come noleggiare l'auto (compagnie consigliate, errori da non fare, assicurazioni), trasporti interni, documenti necessari, assicurazioni (di viaggio) consigliate, guide di viaggio, link utili.

 

Anche se in queste pagine troverai molte informazioni utili per organizzare il viaggio ti suggerisco comunque di contattarmi per avere dei consigli personalizzati: ho già organizzato con successo diversi viaggi in Islanda.

 

contattami-viaggio-Islanda

 

 

cosa vedere in Islanda

In un viaggio in Islanda Reykjavik è sicuramente una tappa obbligata (visto che i voli internazionali atterrano solo lì), e vista la vicinanza alla capitale anche il circolo d'oro è un giro da fare sicuramente. Poi cos'altro vedere nel tuo viaggio in Islanda dipende essenzialmente dai giorni a disposizione.

 

Questa la guida completa ai luoghi più belli e interessanti da vedere in Islanda:

(seguendo il giro antiorario della Ring Road a partire da Reykjavik)

 

1-Reykjavik 

Reykjavik

La capitale islandese è il luogo dove sicuramente atterrerai (e da cui ripartirai). Non condivido le descrizioni sul suo fascino e carattere unico: a mio avviso una mezza giornata basta per visitarla, al massimo due notti e un giorno nel mezzo.
Guida ai migliori alberghi e ristoranti di Reykjavik, e mappa dei luoghi da visitare.

2-triangolo-1-Geysir

il circolo d'oro

Tre delle più belle attrazioni dell'Islanda si possono facilmente visitare anche in un solo giorno partendo da Reykjavik: il geyser di Geysir, la cascata Gullfoss e il sito storico di Þingvellir (uno dei due soli siti islandesi nella lista Unesco patrimonio dell'umanità). Solitamente il circolo d'oro è il primo tratto del viaggio in Islanda lungo la ring road.

3-sud-occidentale

Islanda sud occidentale

La zona più bella e interessante dell'Islanda sud occidentale è il sopra citato Circolo d'Oro, ma la regione offre anche altre tappe interessanti: le cascate Seljalandsfoss e Skógafoss, la calotta glaciale del Mýrdalsjökull, il promontorio di Dyrhólaey e la spiaggia di Reynisfjara. Interessante ma non accessibile il vulcano Hekla. Guida della regione.

4-sud-orientale

Islanda sud orientale

Le grandi attrazioni di questa zona sono il ghiacciaio del Vatnajökull (la più grande calotta glaciale del pianeta dopo i poli), e la splendida laguna glaciale di Jökulsárlón che si estende ai suoi piedi. In particolare la laguna glaciale è una tappa imperdibile per gli amanti della fotografia. Presente anche qualche cascata.

5-orientale

Islanda orientale

A meno che non mi sia sfuggito qualcosa di importante direi che l'Islanda orientale non è tra le zone più attraenti dell'isola. I suoi punti di maggiore interesse sono i fiordi orientali (da non confondere con quelli occidentali che sono i più belli) e la cascata Hengifoss. Da citare anche il lago Lagarfljót con annesso (presunto) mostro serpentiforme.

6-nord-orientale

Islanda nord orientale

Il baricentro dell'interesse turistico nell'Islanda nord orientale è il lago Mývatn, attorno a cui si trovano buona parte delle destinazioni più belle e interessanti della regione. L'altra zona di interesse è il canyon di Jökulsárgljúfur, adesso integrato nell'area del parco nazionale Vatnajökull, dove si trova anche la Dettifoss, una delle cascate più famose.

7-nord-occidentale

Islanda nord occidentale

L'Islanda nord occidentale (da non confondere con i fiordi occidentali che sono più a ovest) non è tra le regioni più interessanti dell'isola: Akureyri è la seconda città più grande d'Islanda, ma anche se la posizione in cui sorge è molto bella di per sé è una cittadina anonima e insignificante. L'unica destinazione interessante è la cascata Godafoss.

8-fiordi

i fiordi occidentali

La zona dei fiordi occidentali è molto bella dal punto di vista paesaggistico, ma spesso viene tagliata fuori dagli itinerari per mancanza di tempo o per le difficoltà ad esplorare tutta la zona (non tutte le strade sono asfaltate). Guida con foto video e informazioni utili sui fiordi più belli e interessanti.

9-occidentale

Islanda occidentale

La grande attrattiva dell'Islanda occidentale è la penisola di Snæfellsnes, definita dalle guida turistiche "Islanda in miniatura" per il fatto che vi si possono trovare tutte le attrazioni tipiche dell'Islanda (cascate, vulcani, ghiacciai, ecc.). Molto famoso anche il ghiacciaio Snæfellsjökull, quello di Viaggio al centro della terra di Jules Verne.

10-interno

l'interno dell'Islanda

Le regioni interne dell'Islanda offrono un paesaggio desolato e selvaggio, ma nel suo insieme sicuramente affascinante per gli amanti della natura incontaminata. Io però sconsiglio vivamente di avventurarsi nelle zone dell'interno: le piste sono difficili, passa poca gente e potrebbe diventare pericoloso. Meglio rimanere sulla Hringvegur.

 

 

Jokulsarlon-3-cut

photocredit: Moyan Brenn

 

 

itinerari di viaggio in Islanda

Una volta stabiliti i giorni a disposizione e i posti che si desidera visitare bisogna organizzare l'itinerario.

 

ring-road

itinerari di viaggio in Islanda

Definire l'itinerario del tuo viaggio in Islanda è facilissimo, visto che hai un'unica opzione possibile: seguire la Hringvegur, cioè la Statale 1 (detta anche Ring Road) che fa il giro dell'isola seguendo più o meno la costa e toccando tutte le città principali. Quante tappe fare dipende dal tempo a disposizione. Opzionali i fiordi occidentali.

 

 

mappa delle destinazioni

Questa la mappa delle destinazioni più belle e interessanti d'Islanda:

 

destinazioni principali  destinazioni secondarie  turchese cascate/laghi  natura

 

 

 

 

Se stai preparando un viaggio in Islanda ti invito a contattarmi per un consiglio personalizzato. In particolare ti posso aiutare a scegliere e prenotare gli hotel, i voli, gli autonoleggi. Conosco bene l'Islanda, e ti ricordo che la mia consulenza è gratuita.

 

 

data-size="standard" lang="it-IT"

 

 

photocredit immagine in copertina: Jonathan

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

Hai già prenotato un hotel?    ... sicuro di aver scelto bene?     verifica

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.