logo Uberti consulenza viaggi

Europa Islanda 3

parco nazionale di Þingvellir (Thingvellir)

la sede dell'antico parlamento islandese

 

Il parco nazionale di Þingvellir (Thingvellir) solitamente è il primo luogo che si visita nel proprio viaggio in Islanda una volta usciti da Reykjavik visto che è la destinazione più vicina delle tre del Circolo d'Oro (si trova a 45 km dalla capitale). E' molto importante dal punto di vista storico e culturale per gli islandesi (è uno dei due soli siti Unesco in Islanda), e anche dal punto di vista naturalistico, ma di solito non è tra quelli che colpisce di più i turisti italiani.

 

 

Thingvellir Islanda Þingvellir

photocredit: Chris Zielecki

 

Þingvellir è il sito storico più importante per la cultura islandese: nell'anno 930 vi venne fondato l'Althing che pare essere il più antico parlamento del mondo (Alþingi in islandese, e Þingvellir significa il "luogo dell'assemblea"). La riunione parlamentare dei rappresentanti si riuniva una volta l'anno, e in tali occasioni i Lögsögumenn ("oratori della legge") recitavano la legge alla popolazione radunata e dirimevano le dispute.

La leggenda narra che verso l'anno 1000 Þorgeir Ljósvetningagoði decretò che il Cristianesimo sarebbe stata l'unica religione islandese, e dopo aver preso questa decisione sulla via del ritorno a casa gettò le sue statuette raffiguranti gli idoli nordici nella cascata che oggi porta il nome di Goðafoss ("Cascata degli dei").

Il parco nazionale venne istituito nel 1930, e qui venne proclamata l'indipendenza dell'Islanda il 17 giugno 1944. 

 

Dal punto di vista naturalistico il grande interesse per il luogo deriva dal fatto che in questo punto c'è una spaccatura tra le faglie continentali, particolarmente evidente nella gola di Almannagjá ("gola di tutti gli uomini"), una spaccatura lunga circa 5 km, dove si trova anche la cascata Öxaráfoss.

 

thingvellir-cascata-1

photocredit: Fougerouse Arnaud

 

 

Questo video ti può dare un'idea di cosa troverai:

 

 

 

 

immersioni nella faglia di Silfra (lago Thingvallavath)

Un aspetto molto interessante del parco di Thingvellir per gli appassionati di diving è la possibilità di immergersi nel lago Thingvallavath (che tra l'altro è anche il più grande lago naturale d'Islanda) e nuotare nel mezzo della faglia di Sifra, cioè nella spaccatura tra le placche continentali eurasiatica e americana. L'acqua è molto fredda, ma la visibilità arriva fino a 100 metri ed è un'esperienza davvero imperdibile per i sub professionisti.

 

Anche se non sei un sub professionista puoi vivere tutta la fantastica immersione attraverso questo ottimo video:

 

{youtube}_EHL6c-jpQM|100%|450|0{/youtube}        

 

L'immersione avviene a proprio rischio e pericolo: il parco declina qualsiasi responsabilità in merito. Per potersi immergere bisogna compilare un modulo di prenotazione (in inglese, sul sito ufficiale del parco) e pagare una tassa di 1000 corone islandesi (sempre dallo stesso modulo, solo tramite carta di credito).

 

 

informazioni utili per organizzare la visita

Il parco di Thingvellir e il suo centro multimediale sono ad ingresso libero.

Il centro è solitamente aperto tra le 9:00 e le 17:00 tra marzo e novembre (fino alle 19:00 da giugno ad agosto), ed offre un percorso multimediale sulla storia e la natura del luogo (informazioni in inglese e francese).

 

 

mappa del Circolo d'Oro

Il parco di Thingvellir si trova a circa 45 km da Reykjavik, in macchina ci vogliono circa tre quarti d'ora. E' la prima attrazione che si incontra nel Circolo d'Oro: è circa a metà strada tra Reykjavik e Geysir.

 

Reykajvik  Thingvellir  turchese Gullfoss  Geysir

 

 

Le altre attrazioni del Circolo d'Oro:

 

1-Geysir

il geyser di Geysir

Geysir è il geyser più anticamente conosciuto, tanto che ha dato il nome a tutta la categoria. Attualmente non è più attivo perché la sua apertura è stata ostruita nel tempo dai sassi lanciati dai turisti nel tentativo di farlo eruttare a loro piacimento, ma il vicino geyser di Strokkur erutta regolarmente ogni 4-8 minuti. guida con foto e video

2-Gullfoss

la cascata Gullfoss

Una delle cascate più belle d'Islanda è la Gullfoss nel Circolo d'Oro, quindi anche la più vicina a Raykjavik tra le varie cascate islandesi. Si getta con un doppio salto in un canyon abbastanza stretto e l'effetto nelle belle giornate di sole è davvero notevole.
Leggi la guida alla cascata Gullfoss con foto e video della cascata.

 

 

Se stai preparando un viaggio in Islanda contattami per un consiglio personalizzato:

 

contattami-viaggio-Islanda

 

In particolare ti posso aiutare a scegliere e prenotare gli hotel, i voli, gli autonoleggi.

Conosco bene l'Islanda, e ti ricordo che la mia consulenza è gratuita.

 

 

guida di viaggio in Islanda

Altre pagine interessanti su alcune tra le destinazioni più belle in Islanda:

 

1-Reykjavik 

Reykjavik

La capitale islandese è il luogo dove sicuramente atterrerai (e da cui ripartirai). Non condivido le descrizioni sul suo fascino e carattere unico: a mio avviso una mezza giornata basta per visitarla, al massimo due notti e un giorno nel mezzo.
Guida ai migliori alberghi e ristoranti di Reykjavik, e mappa dei luoghi da visitare.

3-sud-occidentale

Islanda sud occidentale

La zona più bella e interessante dell'Islanda sud occidentale è il sopra citato Circolo d'Oro, ma la regione offre anche altre tappe interessanti: le cascate Seljalandsfoss e Skógafoss, la calotta glaciale del Mýrdalsjökull, il promontorio di Dyrhólaey e la spiaggia di Reynisfjara. Interessante ma non accessibile il vulcano Hekla. Guida della regione.

4-sud-orientale

Islanda sud orientale

Le grandi attrazioni di questa zona sono il ghiacciaio del Vatnajökull (la più grande calotta glaciale del pianeta dopo i poli), e la splendida laguna glaciale di Jökulsárlón che si estende ai suoi piedi. In particolare la laguna glaciale è una tappa imperdibile per gli amanti della fotografia. Presente anche qualche cascata.

6-nord-orientale

Islanda nord orientale

Il baricentro dell'interesse turistico nell'Islanda nord orientale è il lago Mývatn, attorno a cui si trovano buona parte delle destinazioni più belle e interessanti della regione. L'altra zona di interesse è il canyon di Jökulsárgljúfur, adesso integrato nell'area del parco nazionale Vatnajökull, dove si trova anche la Dettifoss, una delle cascate più famose.

8-fiordi

i fiordi occidentali

La zona dei fiordi occidentali è molto bella dal punto di vista paesaggistico, ma spesso viene tagliata fuori dagli itinerari per mancanza di tempo o per le difficoltà ad esplorare tutta la zona (non tutte le strade sono asfaltate). Guida con foto video e informazioni utili sui fiordi più belli e interessanti.

9-occidentale

Islanda occidentale

La grande attrattiva dell'Islanda occidentale è la penisola di Snæfellsnes, definita dalle guida turistiche "Islanda in miniatura" per il fatto che vi si possono trovare tutte le attrazioni tipiche dell'Islanda (cascate, vulcani, ghiacciai, ecc.). Molto famoso anche il ghiacciaio Snæfellsjökull, quello di Viaggio al centro della terra di Jules Verne.

 

 

Booking.com

 

 

photocredit immagine in copertina: Jonathan

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

Hai già prenotato un hotel?    ... sicuro di aver scelto bene?     verifica

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.