logo Uberti consulenza viaggi

Europa Islanda viaggio 1

quando andare in Islanda

consigli sui mesi migliori per il viaggio in Islanda

 

Il clima islandese è terribile e la finestra temporale per un viaggio in Islanda è limitata alla breve estate, dunque i mesi consigliati per il viaggio sono solo:

 

 

giugno - luglio - agosto

 

 

In questo periodo le giornate sono più lunghe e le condizioni atmosferiche sono ottimali, il che significa meno peggio del solito. Di contro ovviamente c'è lo svantaggio che è il periodo più affollato e i prezzi sono alle stelle. L'inverno non è poi rigido come si potrebbe immaginare, ma il problema sono le giornate cortissime.

 

Dal punto di vista organizzativo bisogna tenere conto che l'estate islandese può praticamente equivalere ad un rigido autunno italiano: bisogna quindi partire attrezzati con giacche impermeabili di buona fattura e maglioni pesanti.
In particolare bisogna portarsi alcuni cambi perché può capitare di bagnarsi fino alle mutande per un temporale improvviso.

 

Un'altra cosa da tenere ben presente è che le foto che si vedono sui depliant turistici, e anche quelle che trovi in questo sito, sono sempre scattate nelle rare giornate di sole e tempo perfetto, che non è detto sarà quello che troverai tu: metti in conto anche 5-6 giorni di brutto tempo su due settimane di viaggio in estate.

 

 

clima-primavera

clima islandese in primavera

La primavera in Islanda non è attraente come nelle altre regioni d'Europa: è una stagione comunque molto fredda e non molto diversa dall'inverno. Le giornate cominciano ad allungarsi, ma nevicate e gelate sono molto frequenti. E' un buon periodo per lo sci di fondo, ma per noi italiani non è affatto attraente.

clima-estate

clima Islanda in estate

L'estate, come detto, è sicuramente il periodo migliore per organizzare il viaggio: le giornate sono lunghissime e le temperature più miti. Il clima rimane comunque fresco: mediamente le minime sono sui 7-8°C e le massime su 12-13°C. Inoltre piove spesso e anche molto intesamente. A volte in alcune zone nevica anche a giugno.

clima-autunno

clima Islanda in autunno

L'autunno non è un buon momento per l'Islanda: nella seconda metà della stagione le giornate sono cortissime come in inverno e il sole rimane basso sull'orizzonte. Il clima è già freddo: in Islanda generalmente nevica da ottobre a maggio. Le belle giornate di sole sono rare e il foliage non è una ragione di viaggio perché mancano gli alberi.

clima-inverno

clima Islanda in inverno

L'inverno è ovviamente freddo, ma a ben vedere non così terribile come si potrebbe immaginare: sia a Reykjavik che sulle coste meridionali le temperature si mantengono attorno allo zero. Possono però calare drasticamente fino a 15/-20°C quando arrivano i venti freddi dalla Groenlandia. Neve ovunque e giornate cortissime.

 

 

organizzare il viaggio in Islanda

Consigli e informazioni utili per organizzare al meglio il viaggio in Islanda:

 

costi

costi del viaggio in Islanda

La vacanza in Islanda è un viaggio sicuramente costoso, quindi è bene calcolare le spese prima di lanciarsi nell'organizzazione del viaggio. Alcune spese sono indipendenti dal periodo di viaggio, come il volo (dai 200 ai 400€) e l'assicurazione (30-50€ a coppia a settimana), hotel e autonoleggio invece variano notevolmente. approfondimenti sui costi
consigli

consigli per organizzare un viaggio in Islanda

Un insieme di consigli e suggerimenti utili basati sull'esperienza maturata nell'aiutare viaggiatori ad organizzare le vacanze in Islanda. I punti più importanti sono: prenotare quanto più in anticipo possibile per contenere i costi, andare in estate, stipulare un'assicurazione sanitaria, non sottostimare tempi e distanze.

voli

voli Italia - Islanda

Anche nel periodo estivo i voli dall'Italia sono pochi e molto costosi, è dunque importante prenotarli il prima possibile: suggerisco almeno 5-6 mesi prima della partenza (quindi al più tardi a gennaio-febbraio).
Le compagnie migliori per l'Islanda sono Lufthansa e Air Berlin.

hotel

guida alla scelta e prenotazione degli hotel in Islanda

In Islanda quasi tutti gli alloggi a disposizione dei turisti sono spartani, ma generalmente sono sufficientemente puliti. Il problema non è dunque trovare un alloggio decente ma il prezzo: domanda elevata e offerta limitata portano a prezzi assurdi per sistemazioni senza nulla di particolare. Bisogna dunque dimenticare gli standard continentali.

car-rental

autonoleggio

Per visitare l'Islanda è necessario noleggiare un'auto (farlo in bus è assurdo) e come per tutti gli altri servizi turistici anche i prezzi dei noleggi sono molto alti. Non è necessario prendere un SUV, ma è meglio. Da evitare assolutamente le piccole compagnie locali. Fondamentale la copertura assicurativa completa, specialmente sui vetri.

assicurazione

assicurazione di viaggio

Visto che l'Islanda fa parte dell'Europa si può ricevere assistenza in caso di emergenza medica con la semplice Tessera Sanitaria italiana, quindi quasi nessuno pensa a farsi un'assicurazione: sbagliato! Bisogna pagarsi da soli le normali visite o cure mediche, e soprattutto il rimpatrio aereo sanitario. Meglio avere una buona assicurazione.

 

 

photocredit immagine in copertina: Andres Nieto Porras

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

Hai già prenotato un hotel?    ... sicuro di aver scelto bene?     verifica

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.