logo Uberti consulenza viaggi

Europa Islanda 3

il whale watching da Húsavík, Islanda

consigli e informazioni utili per avvistare le balene da Húsavík, Islanda nord orientale

 

Il villaggio di Husavik è noto essenzialmente per essere il miglior punto di partenza in Islanda per l'avvistamento delle balene. Questo è dovuto al fatto che la baia su cui si affaccia Husavik ha caratteristiche particolari che la rendono un habitat particolarmente idoneo ai cetacei, in particolare l'abbondanza di nutrimento. In estate nella baia e nelle acque antistanti si possono avvistare fino a una decina di specie diverse, compresa la balenottera azzurra (il più grande animale conosciuto vivente sulla Terra).

 

 

il periodo migliore per l'avvistamento delle balene va da giugno ad agosto

 

 

La specie più probabile da avvistare è la (relativamente) piccola balenottera minore, e tra quelle più grandi la più comune è la megattera. Più rara la balenottera azzurra.

 

 

agenzie per il whale watching a Húsavík

A Húsavík ci sono solo due società che organizzano escursioni in mare per l'avvistamento delle balene: la Gentle Giants e la Nordur Sigling (North Sailing). Sono assolutamente equivalenti: i prezzi sono allineati, le crociere proposte praticamente uguali, la professionalità dell'equipaggio è la stessa. Quindi non ti fare troppi problemi e scegli l'agenzia che istintivamente ti ispira di più.

 

Questo il sito internet della Gentle Giants:

 

gentle-giants

 

 

e questo quello della Nordur Sigling:

 

nordur-sigling

 

 

Leggi anche le recensioni sulla Gentle Giants e sulla Nordur Sigling su Tripadvisor.

 

 

cosa aspettarsi

Nonostante le ottime probabilità di avvistamento con queste crociere che partono da Husavik ti consiglio vivamente di non partire con aspettative esagerate, così sarà più facile divertirsi e non rimanere delusi.
Ad esempio non incominciare a sognare di fare foto come questa:

 

maine-whale

photocredit: Pat Hawks

 

ma preparati piuttosto all'idea di ottenere foto come questa:

 

balene-1

photocredit: Christine Zenino

 

 

ne vale la pena?

Come ultima considerazione aggiungo che a tutti quelli che mi chiedono se sia una buona idea prenotare un'escursione organizzata per andare ad avvistare le balene io rispondo sempre che dipende tutto e solo dalla fortuna: io ad esempio non ho mai partecipato in vita mia a nessuna crociera dedicata al whale watching, e un giorno a Sydney mi è capitato che esattamente nel momento in cui mi sono affacciato al punto panoramico The Gap sulla scogliera di Watsons Bay sono comparse proprio sotto di me una balena con il suo balenottero che si sono messe a giocare sotto i nostri occhi per mezzora. Durante questo spettacolo privato c'eravamo solo io con mia moglie e una coppia di giapponesi.

 

E' solo questione di fortuna. Però se è una bella giornata direi che ne vale la pena.

 

 

curiosità sulle balene in Islanda

L'attenzione dedicata all'osservazione e allo studio delle balene a Husavik è notevole, ma se ho capito bene in islandese il termine usato per definire la balena spiaggiata è lo stesso usato per "colpo di fortuna", il che la dice lunga su come la gente del posto in realtà consideri questi giganti del mare (cosa perfettamente comprensibile viste le difficoltà della vita nei secoli scorsi in Islanda). A seguito della moratoria internazionale sulla caccia alle balene del 1986 l'industria è stata principalmente riconvertita al whale watching e allo studio scientifico, ma tutt'oggi in Islanda si continuano a cacciare le balene (vedi foto).

 

 

il Museo delle balene di Husavik

A Husavik c'è anche un piccolo museo dedicato alle balene. Secondo me non è particolarmente spettacolare, ma il biglietto comunque non costa tantissimo per gli standard islandesi (nel 2014 era 1400 corone per gli adulti, quindi poco più di 9€ a persona) e una visita può essere comunque interessante.

 

Ti consiglio di visitare il sito internet del museo:

 

museo-balene-Husavik

 

 

Leggi anche le recensioni Tripadvisor sul museo delle balene di Husavik.

 

 

 

dove si trova Húsavík

Húsavík  si trova sulla costa dell'Islanda nord orientale. E' raggiungibile tramite le strade 87 e 85.

 

 

 

altre destinazioni interessanti nell'Islanda nord orientale:

 

1-Myvatn

il lago Mývatn

Il cuore dell'Islanda nord orientale è la regione del lago Mývatn, caratterizzato da panorami particolarmente scenografici, e attorno al quale si trovano molte delle attrazioni della regione. La Hringvegur tocca le sue sponde a nord e a ovest, mentre la strada 848 fa il giro meridionale. Guida sul lago Mývatn.

2-Lofthellir

la grotta Lofthellir

La grotta lavica di Lofthellir si trova in mezzo al nulla della campagna a est del lago Mývatn e a sud della Hringvegur, è meglio andarci solo con escursioni organizzate e bisogna valutare bene le difficoltà dell'entrarci (vedi il video relativo), ma è una destinazione interessante: al suo interno ci sono splendide sculture di ghiaccio.

4b-Grjotagja

la grotta di Grjótagjá

Vicino al cratere del Hverfjall sulle sponde orientali del lago Mývatn si trova la piccola grotta di Grjótagjá, che a differenza della Lofthellir ha al suo interno una pozza termale con acqua caldissima (45-50°C quindi troppo per potercisi immergere). E' stata la location di un episodio della serie tv Game of Thrones.

4a-Reykjahlid

Reykjahlíð

Il piccolo paesino di Reykjahlíð di per sé è insignificante, come quasi tutti i paesi che si incontrano lungo la Hringvegur, ma è il principale centro abitato vicino al lago Mývatn e può essere un'ottima base logistica per esplorare l'intera Islanda nord orientale, sempre che si riesca a trovare posto a prezzi decenti (preparati anche a più di 200€/notte).

10-Jokulsargljufur

il canyon di Jökulsárgljúfur

Il parco nazionale di Jökulsárgljúfur, oggi inglobato nel parco del Vatnajökull, è un canyon lungo circa 30 km scavato da un fiume originato dalla calotta glaciale del Vatnajökull.
Nella parte meridionale si trovano in sequenza ravvicinata 3 bellissime cascate: la Dettifoss, la Selfoss e la Hafragilsfoss.

3-Dettifoss

la cascata Dettifoss

La Dettifoss è una delle cascate più belle e famose di tutta l'Islanda: è alta solo 44 metri, ma ha una portata d'acqua molto imponente. Si può ammirare da entrambi i lati del canyon, ma il lato ovest è più facile da raggiungere perché la strada che porta nelle vicinanze (n. 862 + 886) è asfaltata.

 

 

Se stai preparando un viaggio in Islanda ti invito a contattarmi per un consiglio personalizzato:

 

 

contattami-viaggio-Islanda

 

 

In particolare ti posso aiutare a scegliere e prenotare gli hotel, i voli, gli autonoleggi.

Conosco bene l'Islanda, e ti ricordo che la mia consulenza è gratuita.

 

 

 

autore: Mariano Guido Uberti  

 

 

Se hai trovato utili o interessanti queste informazioni condividile con i tuoi amici:

 

 

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

Hai già prenotato un hotel?    ... sicuro di aver scelto bene?     verifica

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.