logo Uberti consulenza viaggi

Europa Islanda 3

il relitto aereo abbandonato a Sólheimasandur

storia e foto dell'aereo abbandonato su una spiaggia in Islanda

 

Il 24 novembre del 1973 un Douglas Super DC-3 della US Navy fu costretto ad un atterraggio di emergenza sulla sperduta spiaggia di Sólheimasandur nell'Islanda sud occidentale. Tutto l'equipaggio sopravvisse all'impatto e riuscì a mettersi in salvo, ma l'aereo venne abbandonato sul posto.

 

Oggi la sua carcassa è ancora lì dove si schiantò 40 anni fa, ed anche se non è facilissimo da raggiungere è un luogo affascinante e un ottimo soggetto per le foto.

 

 

relitto-aereo-DC3-abbandonato-Islanda-1

photocredit: Kris Williams

 

 

Sul disastro aereo ci sono comunque molti aspetti mai chiariti: non solo non è mai stata dichiarata con esattezza la causa dell'atterraggio di emergenza, ma anche sulla data esatta dell'incidente ci sono pareri discordanti (la marina militare americana dichiarò che avvenne il 24 novembre, ma fonti locali riportano 23 o 21 novembre).

 

L'aereo venne abbandonato sul posto (segno che nell'impatto venne danneggiato seriamente) e oggi ne rimane solo una carcassa spolpata: pare che un contadino di una vicina fattoria ne abbia tagliato e asportato ali e timone di coda per rivenderlo a collezionisti misteriosi, presumibilmente dei dintorni visto che ali e timone di un relitto aereo trafugati illegalmente non sono il classico oggetto da spedirsi a casa per posta.

 

Ad ogni modo oggi è una destinazione sicuramente originale, merita una visita.

 

 

relitto-aereo-DC3-abbandonato-Islanda-2

photocredit: clement127

 

 

relitto-aereo-DC3-abbandonato-Islanda-5

photocredit: Ernie Trölf

 

 

relitto-aereo-DC3-abbandonato-Islanda-4

photocredit: Ernie Trölf

 

 

AGGIORNAMENTO: la carcassa è stata vandalizzata con un graffito rosa a luglio 2015

 

relitto aereo DC3 abbandonato Islanda vandalizzato 138x100

aggiornamenti sul graffito rosa

Come riporta l'Iceland Magazine a luglio 2015 dei vandali hanno dipinto la loro sigla con vernice rosa sulla carcassa dell'aereo, suscitando l'indignazione degli islandesi e la delusione degli onesti turisti arrivati dopo di loro.
Fortunatamente il duro clima islandese sta già lentamente cancellando la vernice: già nelle foto di inizio novembre la vernice era molto slavata.

 

Se la storia e le foto ti sono piaciute e hai un account Google+ clicca sul +1

 

data-size="standard" lang="it-IT"

 

 

Però non è facile raggiungerlo: si trova letteralmente in mezzo al nulla, a circa 3 km dalla Hringvegur (stando alle informazioni fornite da Google Maps) che quindi richiedono o due ore abbondanti di cammino o una quindicina di minuti col fuoristrada, sempre non ci si perda nel frattempo. Anche se si hanno le coordinate e un GPS di solito risulta difficile e impegnativo trovare il relitto: meglio chiedere informazioni ai locali prima di avventurarsi.

 

sconsiglio di provare a raggiungere il relitto se è brutto tempo
o se non si è ben attrezzati

 

Come puoi vedere dalle immagini satellitari è davvero sperduto sulla costa:

 

 

 

Questo video ti fà vedere cosa troverai una volta arrivato sul posto:

 

 

 

come raggiungere l'aereo abbandonato: mappa, posizione e coordinate GPS

Come detto prima la carcassa si trova sperduta nel nulla: non ci sono indicazioni sulla Hringvegur sul punto esatto da cui cominciare a dirigersi verso la costa ed anche se esiste una pista sterrata che porta nelle vicinanze non ci sono cartelli o indicazioni di sorta.

 

le coordinate GPS esatte sono:  63°27'32.8"N , 19°21'53.2"W

 

Però mettendo le coordinate nel navigatore non si ottiene molto perché non essendoci una strada che porta in quel punto il navigatore non sa come guidarvi di preciso. Comunque dovrebbe essere abbastanza per capire in che punto lasciare la strada e provare così ad individuare quale sia la pista da seguire.

 

anche se hai un SUV o un 4x4 verifica che l'assicurazione ti copra

 

Questa mappa ti dà un'idea della sua posizione rispetto alle altre località islandesi:

 

 

 

Se vuoi organizzare un viaggio in Islanda contattami per un consiglio personalizzato:

 

contattami-viaggio-Islanda

 

In particolare ti posso aiutare a scegliere e prenotare gli hotel, i voli, gli autonoleggi.

Conosco bene l'Islanda, e ti ricordo che la mia consulenza è gratuita.

 

 

guida di viaggio in Islanda

Consigli e informazioni utili sulle altre località di interesse dell'Islanda sud occidentale:

 

2-triangolo-1-Geysir

il circolo d'oro

Il Circolo d'Oro è la zona più bella e interessante dell'Islanda sud-occidentale che raccoglie tre delle più belle attrazioni dell'isola: il geyser di Geysir, la cascata Gullfoss e il sito storico di Þingvellir (uno dei due soli siti islandesi nella lista Unesco patrimonio dell'umanità). Solitamente questo è il primo tratto del viaggio in Islanda lungo la ring road.

Hjalparfoss

la valle Thjorsardalur e le cascate Hjálparfoss e Háifoss

Dopo aver visitato il Circolo d'Oro per tornare verso la Hringvegur (la Ring Road 1) è possibile fare una strada che allunga sicuramente il viaggio ma passa attraverso la scenografica valle Thjorsardalur, da cui è anche possibile visitare due belle cascate: la Hjálparfoss (facilmente raggiungibile) e la più bella Háifoss (solo in fuoristrada).

Seljalandsfoss-0

la cascata Seljalandsfoss

Seljalandsfoss è una splendida cascata visibile anche dalla strada principale, ed è facilmente accessibile. L'acqua salta da una scarpata rocciosa e si tuffa in un piccolo laghetto. Si può anche passare dietro il getto della cascata camminando lungo un sentiero che passa vicino la roccia. Da vedere assolutamente.

Skogafoss-1

la cascata Skógafoss

Skógafoss è una delle cascate più famose d'Islanda: ha un ampio salto di 60 metri e nelle belle giornate il sole la colpisce creando spesso arcobaleni. Una scalinata porta in cima, da cui si gode una bella vista. Vicina al villaggio di Skógar è facilmente raggiungibile dalla Hringvegur, più o meno a metà strada tra la Seljalandsfoss e la zona di Vik e Dyrholaey.

Dyrholaey-4

il promontorio di Dyrhólaey

Dyrhólaey è il tratto più bello e interessante della costa dell'Islanda sud occidentale, sia per l'enorme arco naturale di roccia che si protende nel mare, sia per la bellezza del panorama che si gode dalla scogliera. E' un punto paesaggisticamente molto bello e molto fotogenico. Merita assolutamente una visita.

Reynisfjara-1

la spiaggia di Reynisfjara

Dal paesino di Vik si può raggiungere la bella spiaggia di Reynisfjara: è una spiaggia scura di sabbia vulcanica, contornata da colonne basaltiche abbastanza scenografiche. Nella scogliera che circonda la spiaggia si aprono grotte dove nidificano i pulcinella di mare. In lontananza si vede Dyrhólaey. Tappa da non perdere assolutamente.

 

e sulle altre regioni islandesi:

 

1-Reykjavik 

Reykjavik

La capitale islandese è il luogo dove sicuramente atterrerai (e da cui ripartirai). Non condivido le descrizioni sul suo fascino e carattere unico: a mio avviso una mezza giornata basta per visitarla, al massimo due notti e un giorno nel mezzo.
Guida ai migliori alberghi e ristoranti di Reykjavik, e mappa dei luoghi da visitare.

4-sud-orientale

Islanda sud orientale

Le grandi attrazioni di questa zona sono il ghiacciaio del Vatnajökull (la più grande calotta glaciale del pianeta dopo i poli), e la splendida laguna glaciale di Jökulsárlón che si estende ai suoi piedi. In particolare la laguna glaciale è una tappa imperdibile per gli amanti della fotografia. Presente anche qualche cascata.

6-nord-orientale

Islanda nord orientale

Il baricentro dell'interesse turistico nell'Islanda nord orientale è il lago Mývatn, attorno a cui si trovano buona parte delle destinazioni più belle e interessanti della regione. L'altra zona di interesse è il canyon di Jökulsárgljúfur, adesso integrato nell'area del parco nazionale Vatnajökull, dove si trova anche la Dettifoss, una delle cascate più famose.

9-occidentale

Islanda occidentale

La grande attrattiva dell'Islanda occidentale è la penisola di Snæfellsnes, definita dalle guida turistiche "Islanda in miniatura" per il fatto che vi si possono trovare tutte le attrazioni tipiche dell'Islanda (cascate, vulcani, ghiacciai, ecc.). Molto famoso anche il ghiacciaio Snæfellsjökull, quello di Viaggio al centro della terra di Jules Verne.

 

 

Per cercare e prenotare un alloggio in Islanda:

 

Booking.com

 

 

photocredit immagine in copertina: Jonathan

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

Hai già prenotato un hotel?    ... sicuro di aver scelto bene?     verifica

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.