logo Uberti consulenza viaggi

Europa Islanda 3

Landmannalaugar, Islanda sud orientale

foto e informazioni utili per organizzare la visita al Landmannalaugar

 

Il Landmannalaugar è una regione montuosa che sorge tra il vulcano Hekla e le propaggini occidentali del Vatnajökull nel sud dell'Islanda. I suoi paesaggi sono splendidi, caratterizzati da una bellezza selvaggia, ma per goderseli è necessario avventurarsi in trekking abbastanza impegnativi, e anche raggiungere la zona è molto difficile perché si può fare solo seguendo piste sterrate (su cui serve un 4x4 e un'assicurazione speciale).

 

 

Landmannalaugar-1

photocredit: Lovepro

 

 

Queste montagne sono principalmente costituite da riolite, una lava vulcanica molto ricca di minerali che in questa zona si è raffreddata molto lentamente dando origine a splendide sfumature di colore.

 

 

Landmannalaugar-3

photocredit: Michel Osmont

 

 

Landmannalaugar-2

photocredit: Loïc Lagarde

 

Il problema è anche la fortuna col tempo: capita spesso che una volta arrivati a destinazione si trovi pioggia e vento o comunque un tempo pessimo con cui è assolutamente sconsigliato andarsene a camminare nei dintorni. Ti ricordo ancora una volta che le foto che vedi sui siti di viaggi (compreso il mio) ovviamente mostrano i paesaggi sotto la luce migliore, ma le condizioni atmosferiche in Islanda non sono sempre buone nemmeno in estate.

 

 

Landmannalaugar-4

photocredit: Eric Montfort

 

 

 

la strada per Landmannalaugar: la pista F208

La strada per arrivare a Landmannalaugar è la strada sterrata F208, anche detta pista di Fjallabak (leggere l'articolo di approfondimento), è una strada accidentata che può essere affrontata solo con un buon 4x4 e con molta attenzione, ricordandosi di verificare che il proprio noleggio comprenda anche una assicurazione per le piste di tipo F (cosa che non tutti i noleggi includono).
Io sconsiglio di seguire questa strada e di avventurarsi da soli. 

 

 

come arrivare a Landmannalaugar in bus o con escursioni in Jeep

Se proprio vuoi andare meglio usare le escursioni organizzate: ci sono alcuni bus che partono da Reykjavik, soluzione poco pratica visto che la strada per arrivare a Reykjavik è di più di 3 ore e poi si torna indietro mentre per chi fa il giro dell'isola sarebbe meglio proseguire, mentre altre escursioni in super Jeep o minivan fuoristrada partono anche da Árnes e altre località, e sono molto più comode per chi vuole incastrare questa escursione nel proprio viaggio in Islanda.

 

ATTENZIONE: considera che queste escursioni non sono proprio economiche e che dovendo incastrare il tutto nel tuo viaggio (in cui solitamente non ci sono moltissimi giorni a disposizione) le date in cui andare a Landmannalaugar alla fine saranno obbligate, quindi in altre parole sarai completamente dipendente dal tempo.
Se sei sfortunato e nel giorno in cui devi andare a Landmannalaugar trovi brutto tempo hai buttato una giornata e i soldi dell'escursione (che va prenotata in anticipo).
Se è brutto dai finestrini di questi mezzi non si vede quasi niente.

 

 

il trekking Laugavegurinn da Landmannalaugar a Þórsmörk

Uno dei sentieri di trekking più famosi di tutta l'Islanda è il Laugavegurinn (il cammino delle sorgenti calde) che in 5 giorni di cammino porta da Landmannalaugar a Þórsmörk (o viceversa) attraversando magnifici paesaggi islandesi.
Il percorso non è particolarmente difficile quindi in teoria basterebbero solo gambe sufficientemente allenate e determinazione, ma il problema è nelle condizioni atmosferiche che possono sia cambiare velocemente sia risultare proibitive (pioggia vento nebbia neve gelo) durante tutto il percorso.

 

io sconsiglio vivamente di tentare questo trekking, anche se siete allenati

 

Certo i paesaggi sono splendidi e in teoria se uno è fortunato e trova 5 giorni di bel tempo è una splendida esperienza. Ma in Islanda 5 giorni consecutivi di sole proprio quando servono sono MOLTO rari.

 

Laugavegurinn-4

photocredit: Arnþór Snær Sævarsson

 

Se sei comunque interessato ti consiglio di leggere l'articolo dedicato al Laugavegurinn.

 

 

mappa e posizione di Landmannalaugar

Ingrandendo questa mappa è possibile seguire il percorso della F208:

 

 

 

 

altre destinazioni interessanti nell'Islanda sud-occidentale:

 

2-triangolo-1-Geysir

il circolo d'oro

Il Circolo d'Oro è la zona più bella e interessante dell'Islanda sud-occidentale che raccoglie tre delle più belle attrazioni dell'isola: il geyser di Geysir, la cascata Gullfoss e il sito storico di Þingvellir (uno dei due soli siti islandesi nella lista Unesco patrimonio dell'umanità). Solitamente questo è il primo tratto del viaggio in Islanda lungo la ring road.

Hjalparfoss

la valle Thjorsardalur e le cascate Hjálparfoss e Háifoss

Dopo aver visitato il Circolo d'Oro per tornare verso la Hringvegur (la Ring Road 1) è possibile fare una strada che allunga sicuramente il viaggio ma passa attraverso la scenografica valle Thjorsardalur, da cui è anche possibile visitare due belle cascate: la Hjálparfoss (facilmente raggiungibile) e la più bella Háifoss (solo in fuoristrada).

Eyrarbakki

i villaggi dei pescatori di Eyrarbakki e Stokkseyri

La Lonely Planet spaccia i due minuscoli villaggi di Eyrarbakki e Stokkseyri come due dei posti più belli e interessanti della costa sud occidentale dell'Islanda, ma a mio avviso sono due paesini brutti e insignificanti, con niente di interessante da vedere, e da cui anche il panorama è abbastanza desolante. Meglio saltarli e passare oltre.

Seljalandsfoss-0

la cascata Seljalandsfoss

Seljalandsfoss è una splendida cascata visibile anche dalla strada principale, ed è facilmente accessibile. L'acqua salta da una scarpata rocciosa e si tuffa in un piccolo laghetto. Si può anche passare dietro il getto della cascata camminando lungo un sentiero che passa vicino la roccia. Da vedere assolutamente.

Myrdalsjokull

la calotta glaciale del Mýrdalsjökull

Il ghiacciaio del Mýrdalsjökull si estende per 700 km2 e i suoi ghiacci raggiungono uno spessore di 750 metri, quindi dal punto di vista naturalistico è sicuramente un ghiacciaio interessantissimo, ma sfortunatamente è poco accessibile e la sua bellezza può essere ammirata solo con costosissime escursioni. Tanto vale saltarlo. Foto e video.

 

 

 

Booking.com

 

 

photocredit immagine in copertina: Jonathan

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

Hai già prenotato un hotel?    ... sicuro di aver scelto bene?     verifica

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.