logo Uberti consulenza viaggi

Europa Islanda 3

la cascata Háifoss, Islanda sud occidentale

foto e informazioni utili per visitarla

 

La cascata Háifoss è la più bella e interessante della zona di Þjórsárdalur, ma è anche quella con la deviazione più lunga per arrivarci: la stradina sterrata che si stacca dalla strada 32 è di soli 7-8 km ma è dissestata e piena di buche, quindi può essere affrontata solo con un buon fuoristrada.

 

Una volta arrivati però lo spettacolo è notevole:

 

 

Haifoss-1

photocredit: Stephan Rebernik

 

 

Considera comunque che è un posto molto isolato, e che anche ad agosto ci puoi trovare neve e vento gelido.

Se invece sei fortunato e trovi una bella giornata di sole sarà molto bello:

 

 

 

Haifoss-2

photocredit: Harald Deischinger

 

 

Haifoss-3

photocredit: Ívar Kristleifsson

 

 

Questo è un breve video sulla cascata:

 

   

 

 

mappe e strade della valle Thjorsardalur

Una possibile e interessante deviazione al rientro dalle tre attrazioni del Circolo d'Oro è risalire lungo la valle di Þjórsárdalur (Thjorsardalur) seguendo la strada 32 fino al suo ricongiungersi con la strada 26 che si può seguire per tornare indietro sulla Ring Road. ATTENZIONE: c'è un tratto della 26 che non è asfaltato e ha la superficie in ghiaia. Lungo questo percorso si incontrano le stradine che portano alle cascate Hjálparfoss e Háifoss.

 

Prima di avventurarti nella valle di Thjorsardalur ti consiglio vivamente di verificare lo stato delle strade tramite il sito vegagerdin.is dove troverai la mappa generale di cui qui sotto ti riporto il dettaglio della valle:

(N.B. le strade in marrone scuro sono asfaltate quelle in marrone chiaro no)

 

mappa strade Thjorsardalur Háifoss Hjálparfoss

clicca sull'immagine per accedere alla mappa interattiva (necessario MS Silverlight)

 

Questa invece la Google Map generale per l'area del Circolo d'Oro:

 

Reykajvik  Thingvellir  turchese Gullfoss  Geysir

 

 

 

altre destinazioni da visitare nell'Islanda sud-occidentale:

 

2-triangolo-1-Geysir

il circolo d'oro

Il Circolo d'Oro è la zona più bella e interessante dell'Islanda sud-occidentale che raccoglie tre delle più belle attrazioni dell'isola: il geyser di Geysir, la cascata Gullfoss e il sito storico di Þingvellir (uno dei due soli siti islandesi nella lista Unesco patrimonio dell'umanità). Solitamente questo è il primo tratto del viaggio in Islanda lungo la ring road.

Hjalparfoss

la valle Thjorsardalur e le cascate Hjálparfoss e Háifoss

Dopo aver visitato il Circolo d'Oro per tornare verso la Hringvegur (la Ring Road 1) è possibile fare una strada che allunga sicuramente il viaggio ma passa attraverso la scenografica valle Thjorsardalur, da cui è anche possibile visitare due belle cascate: la Hjálparfoss (facilmente raggiungibile) e la più bella Háifoss (solo in fuoristrada).

Seljalandsfoss-0

la cascata Seljalandsfoss

Seljalandsfoss è una splendida cascata visibile anche dalla strada principale, ed è facilmente accessibile. L'acqua salta da una scarpata rocciosa e si tuffa in un piccolo laghetto. Si può anche passare dietro il getto della cascata camminando lungo un sentiero che passa vicino la roccia. Da vedere assolutamente.

Myrdalsjokull

la calotta glaciale del Mýrdalsjökull

Il ghiacciaio del Mýrdalsjökull si estende per 700 km2 e i suoi ghiacci raggiungono uno spessore di 750 metri, quindi dal punto di vista naturalistico è sicuramente un ghiacciaio interessantissimo, ma sfortunatamente è poco accessibile e la sua bellezza può essere ammirata solo con costosissime escursioni.
Tanto vale saltarlo. Foto e video.

Dyrholaey-4

il promontorio di Dyrhólaey

Dyrhólaey è il tratto più bello e interessante della costa dell'Islanda sud occidentale, sia per l'enorme arco naturale di roccia che si protende nel mare, sia per la bellezza del panorama che si gode dalla scogliera. E' un punto paesaggisticamente molto bello e molto fotogenico.
Merita assolutamente una visita.

Vik-1

Vík í Mýrdal

L'ultimo paesino di rilievo che si incontra sulla Hringvegur prima di arrivare nell'Islanda sud orientale è quello di Vik. Nelle belle giornate di sole può essere una sosta piacevole, anche se come tutti i paesi islandesi non ha nulla di particolare. Da qui si raggiunge la spiaggia di Reynisfjara e anche la scogliera di Dyrhólaey è poco più a nord.

 

 

 

Booking.com

 

 

 

photocredit immagine in copertina: Jonathan

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

Hai già prenotato un hotel?    ... sicuro di aver scelto bene?     verifica

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.