logo Uberti consulenza viaggi

guida viaggio New England

l'emporio di L.L. Bean a Freeport in Maine

storia e informazioni utili sul più antico e famoso emporio del Maine

 

Leon Leonwood Bean era un eccellente cacciatore e pescatore, e nel 1912, stanco di tornare a casa dalle sue gite nei boschi con i piedi fradici, chiese al calzolaio locale di preparargli un paio di stivali speciali cuciti su una suola di gomma. L'idea funzionò e Leon Leonwood ne intuì subito le potenzialità e avvio l'attività di produzione. Come campagna di marketing inviò alcune lettere ai cacciatori del Maine illustrando il suo prodotto, che vendeva per corrispondenza con l'assoluta garanzia del "100% soddisfatto o rimborsato": chiunque non fosse stato contento degli stivali ricevuti li avrebbe potuti rispedire indietro e riottenere il 100% di quanto pagato.

 

All'inizio le cose non andarono affatto bene, difatti pare che dovette rimborsare 90 dei sui primi 100 stivali venduti a causa della rottura della suola, ma rispettò la parola data e rimborsò tutti, guadagnando così la fiducia di tutti. Non si arrese e chiese un prestito di 400$ al fratello, con i quali spostò la produzione a Boston e pagò la fornitura di una gomma migliore commissionandola alla United States Rubber Company. Poi cominciò a vendere gli stivali nell'emporio del fratello a Freeport, sempre con la promessa del pieno rimborso in caso di insoddisfazione. Ma questa volta la qualità era veramente buona e fu un successo immediato e clamoroso. Nel 1917 aprì un negozio tutto suo, e nel 1918 brevettò la sua invenzione.

 

 

LL-Bean-shopping-outlet-Freeport-Maine-2

photocredit: Skunkworks Photographic

 

Ottenuto il brevetto per gli scarponi da caccia ampliò progressivamente la produzione ad altri 600 articoli dedicati alle attività all'aria aperta, e il suo negozio si trasformò progressivamente in un grande magazzino che richiamava clienti da tutti gli stati vicini: Leon aveva un talento innato per gli affari e sapeva trattare bene i clienti, che tornavano sempre da lui a comprare e spargevano la voce agli amici. Forse saranno stati un pò meno contenti i suoi dipendenti per la geniale trovata commerciale che "l'emporio ha buttato la chiave", cioè che è stato sempre aperto 24 ore al giorno 365 giorni l'anno.

 

Il successo fu tale che attorno al suo imporio nel tempo si sviluppò una vera e propria città dello shopping, oggi un grandissimo outlet center da 200 negozi.  Gli scarponi rimangono il distintivo dell'attività dell'Emporio L.L. Bean, che vale assolutamente la pena di visitare.

 

 

LL-Bean-shopping-outlet-Freeport-Maine-1

photocredit: toastie97

 

 

LL-Bean-shopping-outlet-Freeport-Maine-3

photocredit: ChrisGoldNY

 

informazioni utili per lo shopping

Vista l'immensa offerta commerciale a disposizione ti consiglio di studiarti con largo anticipo i prodotti di tuo interesse nel sito internet del negozio, di guardare con attenzione le offerte e di segnarti alla newsletter per essere aggiornato sulle promozioni in corso.

 

L.L. Bean Flagship Store

indirizzo: 95 Main Street, Freeport, ME 04032  ,  Google map

recensioni: Tripadvisor, Yelp, Google

 

Inoltre L.L.Bean è un marchio che vende di tutto, e vista la storia del fondatore e la sua attenzione al cliente e alla qualità direi che è decisamente valido.

 

 

 

 

la storia di Leon Loenwood Bean

Leon Loenwood Bean nacque a Greenwood nel Maine il 13 ottobre 1872, in una famiglia numerosa di cinque fratelli. Fin da piccolo dimostrò subito talento per gli affari: a nove anni si presentò alla fiera locale vendendo le trappole da caccia del padre, non si capisce bene se con il suo permesso o a sua insaputa.

 

Quando aveva appena dodici anni entrambi i genitori morirono, a pochi giorni di distanza uno dall'altro, e lui si trasferì da altri parenti sempre nel Maine. Ebbe la possibilità di completare solo le scuole di base, ma si pagò da solo un semestre di studi in un'accademia dei dintorni e un corso base in business. Il suo successo se lo costruì tutto da solo.

 

 

 

Altre pagine utili per organizzare il tuo viaggio nel Maine:

 

cittadine-1  Acadia-cosa-vedere-2  faro-15a  hotel-7

 

 

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

per l'attribuzione dei crediti delle immagini in copertina vedi la pagina dei photocredits

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.