logo Uberti consulenza viaggi

assicurazione viaggi - guida alla scelta

contratti assicurazioni di viaggio negli USA

analisi dei punti importanti: clausole, esclusioni, massimali

 

Mi rendo conto che prima di partire per una bella vacanza per gli Stati Uniti l'ultima cosa che si ha voglia di fare è leggersi con attenzione un contratto di 20-40 pagine di difficilissima comprensione, ma purtroppo la tua sicurezza in viaggio sarà regolata solo ed esclusivamente dal contratto che firmerai: non importa ciò che ti diranno al telefono, ciò che hai letto sui forum, i miei consigli che trovi su questo sito, ciò che pensi sia giusto o che credi di ricordare, perché verrai assistito e rimborsato unicamente in base al contratto che hai sottoscritto.

 

Ti rimando a questa guida alla lettura dei contratti per un'approfondimento sul tema in generale, mentre di seguito ti riporto alcune osservazioni focalizzate sull'analisi delle condizioni contrattuali di una polizza assicurativa a copertura di un viaggio negli USA.

 

Per un viaggio negli Stati Uniti fai particolare attenzione a questi punti:

 

massimali di rimborso

Per un viaggio negli Stati Uniti il massimale per le spese mediche deve essere di almeno 1 milione di euro (vedi anche queste storie vere), a noi italiani sembra assurdo ed esagerato, ma i costi per l'assistenza sanitaria in America sono elevatissimi e polizze con massimali di 50.000€ o 100.000€ sono inutili.

 

Altri massimali importanti da verificare sono quelli per:

  • spese di trasporto e recupero (cioé ambulanza e soccorso)

  • spese farmaceutiche (medicine)
    N.B. per le medicine in America hai bisogno di una ricetta scritta da un medico americano, e anche questa è costosa da ottenere.

  • rientro sanitario (deve essere incluso senza massimale)

  • rientro del convalescente
    cioé se non sei ricoverato ma non ti senti bene e devi tornare in Italia

 

esclusioni

Le esclusioni sono la parte da verificare con più attenzione in un contratto, perché potrebbero annullare tutta la copertura assicurativa.
Oltre a quelle elencate nella guida alla lettura dei contratti assicurativi per quanto riguarda gli Stati Uniti ti segnalo in particolare:

 

  • malattie/sintomi preesistenti
    ATTENZIONE: è sempre un problema spinoso, diverso da assicurazione ad assicurazione (alcune proprio non coprono nulla) e sempre da dover documentare

  • trekking/passeggiate sopra una certa quota
    Alcune assicurazioni non coprono oltre una certa quota, che nei parchi dell'Ovest o a Big Island alle Hawaii si supera facilmente (es: ViaggiSicuri non copre per malori causati da passeggiate oltre i 1500 metri, quindi va bene solo per la costa est, come New York), comunque devi considerare che questa esclusione vale solo se fai trekking: se invece ti senti male durante una gita in macchina su strade a quote superiori (negli USA ce ne sono parecchie) sei coperto.

Sulla seguente non ci puoi fare nulla, ma è importante capire come funziona:

  • attentati terroristici
    Tutte le assicurazioni escludono da contratto l'assistenza per emergenze derivanti da attacchi terroristici, e questo argomento è purtroppo tornato urgente dopo gli attacchi del novembre 2015 a Parigi. Cosa significa in parole povere? Che se rimani vittima di un attacco terroristico la compagnia in teoria si può rifiutare di pagarti le cure o l'assistenza, anche se nella pratica tutte le società sono disposte ad attivarsi per quanto possibile, se non altro per evitare un irrecuperabile danno di immagine. L'argomento è complesso e spinoso, e ti invito a leggere con attenzione questo approfondimento sulla clausola di esclusione terrorismo.

Questa lista è solo esemplificativa e non esaustiva: serve solo a darti un'idea del problema e a sensibilizzarti al fatto che bisogna leggere e capire tutto il contratto (se vuoi consigli chiamami).

 

modalità di pagamento delle spese mediche

Per un viaggio negli Stati Uniti è fondamentale che le spese mediche siano anticipate dall'assicurazione: se sul contratto c'è scritto "rimborso" significa che tu dovrai anticipare spese che possono arrivare anche a decine di migliaia di euro, e soprattutto farsi rimborsare qualcosa è sempre più lungo e difficile - e in sostanza non garantito - rispetto al non dover pagare nulla perché ci pensa l'assicurazione.

ATTENZIONE: a questo proposito è di fondamentale importanza ricordarsi sempre di chiamare la centrale di assistenza della compagnia PRIMA di andare dal dottore o farsi ricoverare in ospedale, questo perché devono essere loro ad indirizzarti nelle strutture convenzionate. Se ti dimentichi di chiamarli e vai di testa tua in una struttura ospedaliera non convenzionata loro si possono rifiutare di pagare.
L'assicurazione può anticipare le spese solo nelle strutture convenzionate, e inoltre c'è il vantaggio che solitamente scelgono di convenzionarsi solo con gli ospedali migliori, che garantiscono i migliori standard di servizio (considera che negli Stati Uniti ce ne sono di ottimi ma anche di pessimi).

Ricordati quindi di stampare e portare con te una copia del certificato assicurativo, dove è chiaramente evidenziato il numero di telefono da chiamare in caso di emergenza e soprattutto il numero della polizza stipulata: senza fornire quel numero negli USA non otterrai assistenza.

 

clausole e condizioni da verificare nell'assicurazione di viaggio

Considerando che la spesa maggiore la affronterai per il premio della polizza sanitaria a questo punto ti conviene aggiungere anche la parte relativa alle assicurazioni di viaggio.

 

Considera comunque i seguenti punti fondamentali:

  • annullamento viaggio
    Le garanzie di annullamento si riferiscono esclusivamente a poche cause chiaramente listate nel contratto, NON al fatto che magari cambi idea e non vuoi più partire.
    Queste clausole sono diverse per ogni compagnia, ma solitamente le uniche possibili cause che danno diritto al rimborso delle spese di viaggio già sostenute sono la malattia di uno dei partecipanti al viaggio (documentata da certificato medico), la morte di un familiare di primo grado o la perdita del lavoro (licenziamento).
    In Italia le polizze di annullamento viaggio comprate separatamente sono costosissime, quindi se si è interessati ad un'assicurazione del genere conviene scegliere una polizza che ce l'abbia inclusa, come quelle di Columbus o Travel Guard.

  • bagaglio
    Ritrovarsi con un bagaglio smarrito o danneggiato è abbastanza facile, a me ad esempio è capitato più volte, quindi sarebbe bello essere assicurati ... sfortunatamente quasi tutte le polizze assicurative sono molto deludenti su questo punto: devi avere gli scontrini originali di acquisto degli oggetti per cui chiedi il rimborso, devi compilare un modulo che al momento del bisogno in aeroporto è spesso difficile/impossibile compilare, e soprattutto i tuoi preziosissimi oggetti persi/rubati/smarriti al momento del rimborso vengono pagati pochi spiccioli, specialmente quelli preziosi (computer/fotocamere/orologi/gioielli/ecc.)
    Quindi il mio suggerimento è: se questa opzione è compresa nella polizza che ti interessa bene, altrimenti non ci spendere soldi e porta sempre con te gli oggetti di valore nel tuo bagaglio a mano.

  • responsabilità civile
    Spesso sottovalutata l'opzione assicurativa sulla responsabilità civile (cioè il rimborso di eventuali danni che tu puoi aver provocato ad altri) è molto utile.
    ATTENZIONE: questa opzione generalmente non comprende mai la RC auto (danni che puoi provocare a terzi guidando, ad esempio entrare con la macchina in una vetrina di un negozio di cristalli). La polizza di responsabilità civile auto è sempre inclusa nel contratto di autonoleggio.

 

Verificando dunque con attenzione tutte queste condizioni ti suggerisco di fare un preventivo personalizzato con una di queste compagnie:

 

ERV assicurazione viaggi 100x35          Columbus assicurazione viaggi

 

Leggi anche le recensioni approfondite:

 

Columbus Direct viaggi

Columbus Direct

Columbus propone un'ottima assicurazione viaggi ad un prezzo molto competitivo: la polizza base "assistenza" copre le sole spese mediche (cioè l'essenziale da avere) ma con anticipo di tutte le spese e buona affidabilità, mentre la polizza "premium" ha anche l'annullamento viaggio, a buon prezzo.
Leggi la recensione approfondita su Columbus Direct.

ERV assicurazione viaggi

ERV - Europäische Reiseversicherung

ERV è un'assicurazione viaggi davvero ottima, difatti è anche tra le più costose, ma la qualità si paga: contratto chiaro e preciso, ottime condizioni di copertura (consiglio la polizza di "classe A"), efficienza e serietà tedesche, gruppo solido, grande esperienza assicurativa alle spalle.
Leggi la recensione approfondita su ERV.

 

Se hai dubbi contattami direttamente per una consulenza (gratuita) personalizzata:

 

consigli assicurazione viaggi

 

esclusione di responsabilità

Tutti i miei approfondimenti e consigli della guida alla scelta dell'assicurazione sono gratuitamente a tua disposizione, ma ovviamente non rispondo in nessun caso di qualsiasi problema tu possa avere. Anche con assicurazioni che consiglio nel sito, anche se qualcosa che dovessi aver scritto risultasse inesatta o incompleta o non più attuale.

 

in ogni caso io non mi assumo nessuna responsabilità
per qualsiasi problema con l'assicurazione

 

Questo essenzialmente per due motivi fondamentali: la mia consulenza viaggi e i miei consigli sono assolutamente gratuiti, e ad ogni modo io non ho nessun rapporto diretto con le compagnie di assicurazione che consiglio in questa guida.


Leggi attentamente anche le mie condizioni di servizio.

 

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

per l'attribuzione dei crediti delle immagini in copertina vedi la pagina dei photocredits

Hai già prenotato un hotel?    ... sicuro di aver scelto bene?     verifica

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.