logo Uberti consulenza viaggi

viaggio Stati Uniti

voli open jaw British Airways Italia - USA

guida alla ricerca e prenotazione

 

British Airways ha un'ottima rete di collegamenti con l'ex colonia degli Stati Uniti, grazie anche alla partnership con American Airlines, la qualità del servizio è buona (quella di British, quella di American Airlines meno), e spesso si trovano anche tariffe molto convenienti, quindi nel complesso British Airways è sicuramente un'ottima opzione per volare dall'Italia agli Stati Uniti (le altre due migliori sono Lufthansa e Air France).

 

British

 

Quando però si vuole prenotare un volo open jaw (cioè un biglietto aereo il cui volo di ritorno decolla da un aeroporto diverso da quello in cui è atterrato il volo di andata, tipo di biglietto decisamente utile per un viaggio che tocca più destinazioni negli USA) il processo di ricerca e prenotazione dei voli è decisamente complicato: nelle fasi intermedie di selezione delle combinazioni di voli non vengono mostrati i prezzi, quindi scegliendo alla cieca la maggior parte delle volte viene fuori un prezzo finale (che viene mostrato solo nell'ultima schermata) decisamente alto, a volte anche di migliaia di euro. L'unico modo di selezionare e prenotare voli open jaw a buon prezzo è usare il piccolo trucco mostrato di seguito.

 

 

In questa guida passo passo simuliamo la ricerca e prenotazione di un volo open Jaw Milano - Los Angeles, Las Vegas - Milano (molto usato nei viaggi on the road tra California e parchi del sud ovest), nelle date 7-28 maggio.

 

 

1) avvio della ricerca su itinerari complessi

Dalla home page di British Airways clicchiamo su "itinerari complessi" nella maschera di ricerca:

 

 

BA-open-USA-00a

 

 

Compare la maschera su cui impostare la ricerca per itinerari complessi, anche fino a 6 voli in sequenza, ma su cui ci limiteremo a cercare un volo open jaw a due tratte. Il problema, come detto prima, è che nei risultati di ricerca che vengono fuori da questa pagina non vengono mostrati i prezzi dei singoli voli che dobbiamo scegliere, nè nessuna indicazione sul costo totale, quindi bisogna scegliere un pò a caso con il risultato che nella quasi totalità dei casi il costo totale che viene fuori all'ultimo passaggio è troppo alto (a volte mi sono usciti 4000€ per un volo come quello che stiamo cercando adesso). Bisogna quindi avviare una ricerca parallela su un altro sito.

 

BA-open-USA-00b

 

 

2) avviare la ricerca parallela sul sito di Finnair

Finnair, la compagnia di bandiera finlandese, fa parte del gruppo OneWorld guidato da British Airways, e l'integrazione con la compagnia britannica è così avanzata che dal sito di prenotazione Finnair è possibile anche prenotare voli British Airways. Il punto è che il sito Finnair ha un sistema di ricerca molto più avanzato di quello di British, che noi useremo per trovare i voli open jaw più convenienti.

 

Dalla home page di Finnair clicchiamo su "destinazioni multiple" nella maschera di ricerca:

 

 

BA-open-USA-01

 

 

Selezioniamo nuovamente "destinazioni multiple" cliccando sulla terza linguetta:

 

 

BA-open-USA-02

 

Compare la maschera di ricerca per itinerari complessi, in cui inseriamo i dati del nostro volo:

 

BA-open-USA-03

 

 

Come risultato della ricerca viene mostrata una tabella 7x7 con i prezzi più bassi della combinazione cercata su tutte le combinazioni di date +/- 3 giorni rispetto a quelle che abbiamo indicato noi nella ricerca.

 

In questo modo, se siamo flessibili sulle date, possiamo valutare l'andamento dei prezzi e a volte risparmiare moltissimo cambiando leggermente le date di viaggio.

 

In questo caso confermiamo la scelta 7-28 maggio per 746€ totali (prezzo tasse incluse).

 

 

BA-open-USA-04

 

 

Nella schermata successiva vengono mostrati tutte le combinazioni di voli disponibili con un sistema molto efficace per orientarsi nella scelta: sono mostrati in chiaro solo i voli corrispondenti alla classe economy (campaign, saver, flexible, premium) selezionata nel riquadro colorato in alto (che riassume chiaramente anche le differenze tra le quattro classi economy per quanto riguarda eventuali modifiche e cancellazione del biglietto). Dal riquadro colorato si ha una rapida visione d'insieme dei diversi prezzi disponibili.

 

 

BA-open-USA-05

 

Di default vengono inizialmente mostrati i voli della tariffa economy campaig.

Sulla colonna di sinistra i voli di andata, su quella di destra i voli di ritorno.

 

In questo caso il primo volo di ritorno mostrato è buono: è operato da British Airways (nel sistema vengono mostrati anche i voli di tutte le compagnie aeree che operano in code share con British, come Iberia, American Airlines e la stessa Finnair, ma per la qualità del servizio io consiglio sempre di scegliere voli British), e gli orari sono comodi (nei voli di ritorno dall'America è sempre meglio partire la sera dopo cena, visto che comunque bisogna dormire in aereo e arrivare in Italia il giorno successivo).

 

BA-open-USA-06

 

 

Scorrendo la schermata verso il basso si trovano gli altri voli attivi in questa classe tariffaria, che purtroppo però in questo caso non sono buoni come il primo:

 

  • quello di andata è operato da American Airlines (che io di solito consiglio di NON scegliere, a meno del caso di volo diretto sulla destinazione scelta, perché qualitativamente a mio avviso è mediamente più scarsa di British Airways)

  • quello di ritorno ha un grave problema spesso presente nei risultati di ricerca di voli dall'Italia verso gli USA (e viceversa), sia nel sistema di prenotazione British che in quello Finnair, cioè che il secondo volo della tratta parte da un diverso aeroporto londinese: il trasporto tra i due aeroporti è a carico del passeggero, e a parte il costo non indifferente il problema principale è sia il tempo a disposizione che lo stress di questa assurda scomodità. Va assolutamente evitato: una scelta del genere non solo è terribilmente stressante, ma rischia anche di farti perdere il volo in coincidenza, con conseguenze pessime soprattutto se è il volo di andata.

 

Devi quindi sempre verificare che l'aeroporto dove cambi il volo sia lo stesso (generalmente LHR, cioè Londra Heatrow, mentre l'altro solitamente indicato è LGW, cioè Londra Gatwik)

 

 

BA-open-USA-07

 

 

I voli proposti in questa classe tariffaria non vanno dunque bene, bisogna cercare nelle altre.

 

Inoltre

 

ATTENZIONE: a volte, come in questo caso, il prezzo più basso NON è quello della economy campaign (di colore rosso/violetto) ma quello della economy saver (di colore rosa, la seconda da sinistra).

E in questo caso la differenza è di più di 150€.

 

Selezioniamo 746€ il prezzo più basso della economy saver.

N.B. cliccando invece sul secondo pallino si attiva la fascia di prezzo 746-881€ sempre in economy saver.

 

 

BA-open-USA-08

 

 

Questa volta siamo fortunati: i voli hanno orari comodi, sono operati da British, e soprattutto sia il volo di andata che quello di ritorno ha una coincidenza a Londra Heatrow e non è necessario cambiare aeroporto.

 

 

BA-open-USA-09

 

BA-open-USA-10

 

 

Confermando la selezione si viene portati a una pagina riepilogativa dove sono riassunti i dati dei voli selezionati ed è mostrato il prezzo totale, chiaramente indicato tasse e oneri compresi:

 

 

BA-open-USA-11

 

 

3) prenotazione del volo dal sito British Airways

Adesso che abbiamo individuato i voli più economici, e con le giuste caratteristiche, possiamo avviare la ricerca sul sito British Airways per poi prenotare effettivamente i voli.

 

ATTENZIONE: in realtà si può anche benissimo prenotare direttamente dal sito Finnair.

Ritorno sul sito British solo a scopo esemplificativo.

 

Dalla maschera di ricerca che avevamo attivato prima (N.B. se passano più di 20 minuti di inattività il sito British nel frattempo avrà disattivato la maschera di ricerca per i percorsi multidestinazione, quindi bisogna ricominciare da capo dalla home page) inseriamo origine/destinazione e date del nostro volo:

 

 

BA-open-USA-12

 

 

Nei risultati di ricerca selezioniamo i voli individuati prima:

 

 

BA-open-USA-13

 

 

Anche i voli di ritorno:

 

 

BA-open-USA-14

 

 

Confermando le due scelte si arriva alla pagina di controllo in cui finalmente British Airways visualizza il prezzo totale, che è esattamente quello trovato sul sito Finnair:

 

 

BA-open-USA-15

 

 

Da qui si può finalizzare la prenotazione.

 

Se hai trovato utili queste informazioni clicca sul +1:

 

data-size="standard" lang="it-IT"

 

Per aggiornamenti ti consiglio anche di seguirmi su Facebook o Twitter.

 

 

Altre pagine utili per organizzare il viaggio negli Stati Uniti

 

budget

stima dei costi di viaggio

Il budget per un viaggio negli USA deve prevedere i costi per: voli, hotel, autonoleggio, assicurazione, a cui poi sommare tutte le spese extra per pranzi/cene, ingressi, benzina, ecc. Il volo varia tra 500 e 1000€ a seconda del periodo e della destinazione, le altre spese dipendono da molti fattori: leggi l'articolo di approfondimento sul budget.

hotel

consigli per prenotare l'hotel giusto per le tue esigenze

Ci sono 4 errori da evitare nella ricerca dell'albergo: usare solo gli stessi siti che si usano in Italia (ad esempio Booking.com NON è quello con le tariffe migliori); cercare un B&B o un appartamento pensando di risparmiare (e invece NON conviene); credere alle recensioni Tripadvisor; sottostimare i costi. Guida alla scelta e prenotazione dell'hotel.

autonoleggio

autonoleggio

Negli Stati Uniti noleggiare una macchina costa poco, ma è complicato capire bene le assicurazioni accessorie che vengono vendute assieme ai noleggi. Io nel tempo ho individuato 3 ottimi siti da cui prenotare auto a prezzi molto vantaggiosi.
Guida completa al noleggio auto negli Stati Uniti.

assicurazioni

guida alla scelta dell'assicurazione di viaggio per gli Stati Uniti

Per un viaggio negli Stati Uniti è necessaria un'assicurazione medica: formalmente non è obbligatoria, ma se avrai necessità di cure mediche i conti possono essere astronomici. Ti consiglio dunque di leggere la guida alla scelta dell'assicurazione per orientarsi tra le offerte e capire i complicatissimi contratti, e di contattarmi per un consiglio personalizzato.

 

 

 

altri articoli della guida di viaggio negli Stati Uniti:

 

USA-NYC-rist-1  USA-parchi-1  USA-New-England-1  USA-cosa-vedere

 

 

 

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

per l'attribuzione dei crediti delle immagini in copertina vedi la pagina dei photocredits

Hai già prenotato un hotel?    ... sicuro di aver scelto bene?     verifica

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.