logo Uberti consulenza viaggi

Uberti consulenza viaggi

Bed Bugs, le cimici dei letti

informazioni pratiche su come evitare questo spiacevole fastidio negli hotel

 

Per quanto riguarda la salute e l'igiene in viaggio ti ricordo di far sempre riferimento al tuo medico personale.
Prima di procedere nella lettura di questa sezione ti ricordo di leggere ed accettare le condizioni di utilizzo del sito, in particolare quanto contenuto nel paragrafo 3) Disclaimer medico.

 

 

In molti paesi anglosassoni (come Stati Uniti, Australia o Regno Unito) nelle camere da letto degli hotel c'è il rischio concreto di trovare bed bugs, cioè cimici dei letti. E questo non solo in semplici ostelli o alberghi sporchi e di bassa categoria, ma anche in hotel più prestigiosi (e più costosi).

 

 

cimice-dei-letti

 

 

Cosa sono i bed bugs

 

In parole povere sono dei piccoli insetti, abbastanza piatti e di forma ovale. Gli adulti hanno le dimensioni di un seme di mela e color rosso ruggine, mentre quando sono appena nati sono semitrasparenti e molto più piccoli, ma comunque visibili. Sono insetti terrestri: camminano, ma NON volano o saltano. E' facile confonderli con altri insetti.

 

 

aspetto-bed-bugs

 

Sono attivi principalmente di notte, e per mangiare si spostano anche di diversi metri. Si nutrono di sangue, che ti succhiano via mordendoti sulla pelle. Sono particolarmente abili a riconoscere le nostre fasi di sonno profondo e generalmente non si sente il loro morso. Interessante il fatto che gli adulti possono resistere senza mangiare anche per un anno. 

 

 

Falsi miti e fatti veri da conoscere

 

Non è vero che si trovano solo in sudici hotel di bassa categoria: visto che sono trasportati dai viaggiatori (si intrufolano nei vestiti e nelle valigie) possono essere trovati anche in pulitissime e costose camere di hotel di lusso. Ovviamente è molto più probabile trovarli in strutture non adeguatamente pulite, e quando invece vengono individuati in hotel di buon livello che sono costantemente tenuti puliti e hanno personale ben addestrato poi è più facile rimuoverli velocemente.

 

Sono più attivi di notte quando noi dormiamo, ma mordono anche di giorno.

 

Non trasmettono malattie.

 

Non colpiscono tutti. Può ad esempio capitarti di dormire in camere dove sono massicciamente presenti e non venire morso per nulla.

 

Quando vieni morso ti ritrovi delle macchie rosse sulla pelle, spesso accompagnate da un senso di prurito più o meno intenso. Raramente

 

 

 

Destinazioni particolarmente a rischio

 

Nord America: New York, Toronto, Vancouver, Los Angeles, San Francisco, Chicago.

 

Regno Unito: Londra

 

In Italia è molto improbabile (ma non impossibile) imbattersi in questo problema.

 

 

 

Il dipartimento di salute ed igiene della città di New York (notoriamente infestata dalle cimici dei letti) ha preparato un'interessante guida per la prevenzione e l'eliminazione sicura dei bed bugs, addirittura tradotta anche in italiano. Ti consiglio di scaricarla:

 

icona guida

 

 

Altre pagine correlate:

 

consigli per prenotare un hotel in una città notoriamente infestata

 

come verificare se ci sono bed bugs nella tua stanza

 

cosa fare se trovi bed bugs in albergo

 

cosa fare per evitare di portarseli a casa

 

ulteriori approfondimenti

 

 

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google color 16  Twitter 16  Youtube 16

 

 

 

questo sito ha +800 pagine   scoprile

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

FAQ (domande frequenti)

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.