logo Uberti consulenza viaggi

Europa Islanda 3

Salva

Le pagine di questo sito contengono link di affiliazione da cui io posso guadagnare una commissione se tu li usi per accedere ai siti da cui comprare servizi di viaggio. La mia commissione non incide sul costo totale, quindi usare i miei link a te non costa nulla e ripaga il mio servizio di consulenza viaggi che offro gratuitamente. maggiori informazioni

 

Egilsstaðir, Islanda orientale

foto e informazioni utili sul paesino di Egilsstadir nell'Islanda dell'est

 

Il centro abitato più grande e importante dell'Islanda orientale è il paesino di Egilsstaðir (Egilsstadir) che si può tranquillamente definire come squallido e insignificante. Anche la Lonely Planet, famosa per dipingere idilliacamente anche il villaggio più anonimo, lo introduce con queste parole: "per quanto possiate sforzarvi nel tentativo di svelarne il fascino nascosto Egilsstadir non è certo una bellezza".

 

Questo è un video di presentazione della zona:

 

 

 

Comunque quasi tutti i paesini islandesi sono abbastanza insignificanti e non è certo questo lo scopo del viaggio: si viene in Islanda per la bellezza selvaggia della sua natura, non per il fascino delle sue città.  E poi Egilsstaðir è ben posizionato per esplorare la regione: è ad una estremità del lago Lagarfljót e si può prendere in considerazione per una tappa logistica nel viaggio lungo la Hringvegur.

 

 

mappa e posizione di Egilsstaðir

Egilsstaðir sorge proprio sulla Hringvegur nel cuore dell'Islanda orientale:

 

 

 

Altri luoghi interessanti nell'Islanda orientale:

 

Lagarfljot Islanda

lago Lagarfljót

Il Lagarfljót è un lago stretto e lungo originato dal fiume omonimo, non molto lontano da Egilsstaðir. Sulle sue sponde si trovano le due cascate descritte di seguito, ma è famoso principalmente per un mostro che vive nelle sue acque che fa parlare di sè da secoli, e recentemente è anche stato filmato in un video (a mio avviso falso).

Hengifoss Islanda

le cascate Hengifoss e Litlanesfoss

Queste due cascate si trovano quasi sulle sponde del lago Lagarfljót, da cui sono facilmente raggiungibili. La Hengifoss è quella più bella e interessante: con i suoi 120 metri di salto è la seconda cascata più alta d'Islanda. La Litlanesfoss si trova a metà strada sul sentiero che porta alla prima e cade in un anfiteatro basaltico.

fiordi orientali Islanda

i fiordi orientali

La zona dei fiordi orientali è meno bella e interessante di quella dei fiordi occidentali, ma se si ha sufficiente tempo a disposizione e si è fortunati con il tempo può essere comunque un'interessante deviazione. Attenzione però: alcuni tratti di strada in questa zona non sono asfaltati.

 

 

Consigli per organizzare il viaggio in Islanda:

 

Islanda clima quando andare

quando andare - clima e temperature in Islanda

I mesi migliori per andare in Islanda sono sicuramente giugno luglio e agosto: le giornate sono lunghe, il clima buono (anche se puoi comunque trovare giorni di pioggia e freddo) e le strutture ricettive sono tutte aperte. Molto più rischiosi maggio e settembre. Metti comunque in conto una 5-6 giorni di brutto tempo su due settimane di viaggio.

costi viaggio Islanda

costi del viaggio in Islanda

La vacanza in Islanda è un viaggio sicuramente costoso, quindi è bene calcolare le spese prima di lanciarsi nell'organizzazione del viaggio. Alcune spese sono indipendenti dal periodo di viaggio, come il volo (dai 200 ai 400€) e l'assicurazione (30-50€ a coppia a settimana), hotel e autonoleggio invece variano notevolmente. approfondimenti sui costi

autonoleggio Islanda

autonoleggio

Per visitare l'Islanda è necessario noleggiare un'auto (girare in bus è assurdo). I costi giornalieri sono molto alti, ma non è necessario prendere un 4x4. Meglio evitare le piccole compagnie locali. Fondamentale la copertura assicurativa completa, specialmente sui vetri. I siti migliori per cercare e prenotare sono: Rentalcars, AutoEurope, autonoleggio-online.

assicurazione viaggio Islanda

assicurazione di viaggio

Visto che l'Islanda fa parte dell'Europa si può ricevere assistenza in caso di emergenza medica con la semplice Tessera Sanitaria italiana, quindi quasi nessuno pensa a farsi un'assicurazione: sbagliato! Bisogna pagarsi da soli le normali visite o cure mediche, e soprattutto il rimpatrio aereo sanitario. Meglio avere una buona assicurazione.

 

 

photocredit immagine in copertina: Jonathan

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google plus  Youtube 16

 

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Hai già prenotato un hotel?    ... sicuro di aver scelto bene?     verifica

mappa destinazioni

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

la mia esperienza: Linkedin

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

video presentazione Uberti consulenza viaggi

Salva

Salva

Salva

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.