logo Uberti consulenza viaggi

viaggio Stati Uniti

guida di viaggio negli USA

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Joshua Tree National Park

consigli utili per la visita

 

Se hai tempo a disposizione lungo la strada tra Los Angeles e Las Vegas puoi fare una deviazione e visitare questo parco, la cui caratteristica sono gli "alberi di Giosuè": piante di yucca grosse come un albero. I paesaggi sono affascinanti e il parco merita una sosta. Si visita facilmente in macchina in poche ore: se hai poco tempo a disposizione basta seguire l'itinerario riportato sotto.

 

Joshua Tree National Parkphotocredit: Christopher Michel

 

Questi i miei consigli per visitare il Joshua Tree N.P.

 

cosa vedere: itinerario consigliato

Se hai molto tempo a disposizione la cosa migliore è andare ai visitor center del parco e chiedere informazioni ai ranger, loro ti sapranno dare i consigli migliori anche in funzione delle condizioni attuali del parco.

Se invece hai poco tempo e vuoi visitare il Joshau Tree il più velocemente possibile (di solito viene incastrato nel trasferimento tra Los Angeles e il Grand Canyon) allora considera che volendo è possibile attraversarlo in macchina fermandosi giusto ai punti principali per fare due passi e scattare qualche foto al panorama: qui di seguito ti consiglio l'itinerario migliore (vedi mappa).

Da un ingresso all'altro sono poco più di 100km e come tempo di sola guida conta 2 ore abbondanti, a cui aggiungere il tempo delle soste, quindi conta un minimo di 3-4 ore per una visita veloce.

Se parti e torni a Palm Springs puoi indifferentemente entrare alla West station e guidare verso sud est re-inserendoti sulla statale 10 dalla Cottonwood Springs Road o viceversa, è assolutamente uguale. Se vieni da Los Angeles e vai verso il Grand Canyon ti consiglio di seguire l'itinerario da nord a sud, se invece vai dal Grand Canyon (o Las Vegas) verso Los Angeles fai l'inverso.

 

clicca sull'immagine per accedere alla mappa

mappa itinerario Joshua Tree National Park California

 

I punti di interesse toccati da questo itinerario sono:
(da nord a sud)

 

  • Barker Dam

  • Keys View

  • Skull Rock

  • Arch Rock

  • Cholla Cactus Garden

  • Ocotillo Patch

  • Cottonwood Springs

 

Se poi rimane tempo si può fare un salto al vicino Salton Sea.

 

 

costo ingresso e informazioni utili

Il parco è sempre aperto tutto l'anno. Il biglietto di ingresso minimo è valido 7 giorni e costa 30$ per tutti i passeggeri di un veicolo (auto o camper) o 15$ se si è da soli. Non è possibile comprare un biglietto solo per 1 giorno di visita. L'ingresso è però compreso nel pass annuale dei parchi nazionali americani, che ti consiglio sicuramente di comprare se hai intenzione di visitare più di 2-3 parchi.

 

Per tutte le altre informazioni utili ti rimando al sito ufficiale del parco:

 

official website Joshua Tree National Park

 

Poi quando arriverai all'ingresso del parco pagando il biglietto (o mostrando il pass annuale) riceverai mappe e brochure cartacee con il riassunto di tutte le informazioni necessarie per organizzare la visita.

 

 

quando andare

La maggior parte dei turisti italiani capita qui in estate e inserisce la visita al Joshua Tree National Park in un viaggio on the road tra California e parchi nazionali del sud ovest. Purtroppo però l'estate è il periodo peggiore per visitare il parco: fa davvero caldo, anche 38-40°C (all'ombra). Necessario portare molta acqua (non mi stanco di ripertelo in questa pagina) ed evitare di camminare troppo esposti al sole: in estate consiglio di attraversare il parco in auto e fermarsi brevemente solo ai punti più interessanti dell'itinerario elencato prima. Viste le temperature come momento della giornata meglio o la mattina presto o il tardo pomeriggio.
Di contro l'aspetto positivo dell'estate è che il parco è meno affollato, si trova posto più facilmente ai campeggi, ed è un'ottima occasione per godersi il cielo stellato notturno visto che di notte le temperature sono piacevoli.

Il periodo migliore per visitare il parco è l'inizio della primavera (marzo, aprile) quando si può assistere alla fioritura delle piante selvatiche e le temperature sono piacevoli (attenzione che di notte fa fresco/freddo).

Anche l'autunno è una buona stagione: non ci sono più i fiori selvatici, ma c'è spesso un'ottima luce per fare le foto e meno affollamento rispetto alla primavera, le temperature rimangono piacevoli.

L'inverno è bassa stagione al parco, fa quasi sempre molto freddo, ma le nevicate sono rare.

 

 

consigli pratici

Importantissimo portarsi appresso una notevole scorta d'acqua, soprattutto quando si visita il parco in piena estate: i ranger del parco consigliano di contare 4 litri di acqua a testa. Portati anche cappelli (meglio se a falda larga), occhiali da sole, crema solare.

Devi anche portarti qualcosa da mangiare (vedi paragrafo seguente).

 

 

dove mangiare

All'interno del parco non ci sono né ristoranti né bar, quindi ti devi portare da mangiare. Ci sono però 8 aree picnic attrezzate a: Cottonwood, Indian Cove, Live Oak, Split Rock, Cap Rock, Hidden Valley, Quail Springs, and Black Rock. Come puoi vedere nella mappa sotto sono quasi tutte nella parte nord occidentale del parco.

 

dove mangiare Joshua Tree National Park

 

Trovi maggiori informazioni in questa pagina.

 

 

dove dormire

Se ti stai chiedendo quale sia il posto migliore per dormire vicino al parco secondo me la soluzione migliore è fermarsi a Palm Springs: è una cittadina piacevole (oltre che l'unica città vera e propria nei dintorni) a circa 45 minuti di auto dai due ingressi del parco, ci sono parecchi alberghi per tutte le tasche e diversi ristoranti dove andare a mangiare la sera. Controlla prezzi e disponibilità nelle tue date di viaggio su Hotels.com e Booking.

Altrimenti se proprio hai poco tempo a disposizione e preferisci fermarti a dormire lungo le strade di collegamento tra Los Angeles e il Grand Canyon hai poche scelte: sulla 62 (quindi a nord del parco) trovi qualche motel a Yucca Valley e Twentynine Palms (meglio quest'ultima), mentre sulla 10 (a sud del parco) una volta passato Indio non trovi più niente fino a Blythe.

 

 

campeggiare nel parco

Se hai un camper con bagno incorporato e sei fornito di provviste puoi anche fermarti a dormire nel parco: se sei fortunato e trovi una notte chiara senza nubi è una buona occasione per ammirare uno splendido cielo stellato.

 

Joshua Tree National Park notte cielo stellatophotocredit: Ross Manges

 

All'interno del parco ci sono 8 campeggi, ma non hanno molti posti disponibili e non è possibile prenotare: chi primo arriva prende il posto. L'alta stagione è in inverno: solitamente sono tutti pieni durante i weekend da ottobre a maggio, e c'è il tutto esaurito anche durante la settimana da metà febbraio a metà maggio.

Per maggiori informazioni vai al sito del parco.

 

camping Joshua Tree National Park

 

Considera comunque che trovi normali campeggi attrezzati FUORI il parco: ad esempio vicino Palm Springs c'è un KOA e nei dintorni del parco ce ne sono altri.

 

 

è pericoloso?

Se si rimane in auto e non si fanno stupidaggini la visita al parco è generalmente sicura, ma devi tener conto che nell'area del parco vivono anche animali velenosi: serpenti, scorpioni e ragni. E' difficile incontrarli e improbabile essere morsi, ma se ti avventuri a fare due passi fai sempre attenzione a dove metti mani e piedi: devi sempre poter vedere dove vai a mettere i tuoi arti. Meglio avere pantaloni lunghi infilati dentro i calzini (anche se d'estate così muori di caldo).

Importante avere buone scarpe con la suola robusta: ci sono molti oggetti appuntiti (principalmente spine) che possono trapassare le tue calzature e ferirti i piedi, quindi ancora una volta attenzione a dove metti i piedi.

Ripeto: portati molta acqua. E qualche snack, preferibilmente salato (per recuperare gli elettroliti persi con il sudore).

Ricorda che nel parco non c'è campo per i telefonini.

Chiedi sempre ai ranger all'ingresso consigli per la sicurezza.

 

 

opinioni: ne vale la pena?

Secondo me il Joshua Tree National Park merita sicuramente una sosta: è un parco con paesaggi molto interessanti e soprattutto diverso dagli altri, e ha il grande pregio di poter essere facilmente esplorato in auto in poche ore, quindi anche di passaggio tra Los Angeles e il Grand Canyon.

Se vuoi leggere anche le recensioni di altri viaggiatori questo è il link a Tripadvisor.

 

 

 

Altre pagine della guida di viaggio in California:

 

viaggio in California

organizzare il viaggio

Informazioni e suggerimenti su quali voli scegliere, dove atterrare, come definire l'itinerario, come noleggiare la macchina e quale modello scegliere, quali hotel prenotare, come calcolare spese e budget.
Ti suggerisco però di chiamarmi per un consiglio personalizzato.

parchi naturali California

parchi naturali

La California ha 8 parchi nazionali e molti splendidi parchi statali meno conosciuti, quindi se hai abbastanza tempo a disposizione ti suggerisco di non limitarti solo ai famosi Yosemite e Death Valley. Guida completa a tutti i parchi più belli, con mappe e informazioni utili.

San Francisco

San Francisco

San Francisco è una delle città più belle degli USA e ti consiglio vivamente di vederla. Se hai poco tempo ne puoi visitare velocemente i luoghi più interessanti anche in un solo giorno. Informazioni e consigli su cosa vedere, quale hotel scegliere, ristoranti e musei.

Los Angeles

Los Angeles

Come città in se Los Angeles è un vero inferno, è la seconda più grande e popolosa degli Stati Uniti (dopo New York), è dispersiva e difficile da girare (è necessario usare la macchina), ma offre comunque cose interessanti da vedere. E' uno dei principali scali aerei degli USA.

per l'attribuzione dei crediti delle immagini in copertina vedi la pagina dei photocredits

Le pagine di questo sito contengono link di affiliazione da cui io posso guadagnare una commissione se tu li usi per accedere ai siti da cui comprare servizi di viaggio. La mia commissione non incide sul costo totale, quindi usare i miei link a te non costa nulla e ripaga il mio servizio di consulenza viaggi che offro gratuitamente. maggiori informazioni

 

Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

seguimi su Facebook 16  Google plus  Youtube 16

 

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Hai già prenotato un hotel?    ... sicuro di aver scelto bene?     verifica

mappa destinazioni

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

Stati Uniti - New York City

isole del Pacifico

Islanda - Germania

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

la mia esperienza: Linkedin

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

video presentazione Uberti consulenza viaggi

Salva

Salva

Salva

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.