logo Uberti consulenza viaggi

viaggio Stati Uniti

guida di viaggio negli USA

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

AGGIORNAMENTI CORONAVIRUS:
Fino a che dura l'ordine di restare a casa oltre a non uscire è meglio anche NON programmare nessun altro viaggio, poi per quando l'emergenza sarà finita vedi la mia pagina su coronavirus e viaggi, e la pagina di dettaglio su come il covid-19 influenza i viaggi negli Stati Uniti.

Ovviamente tutte le informazioni presenti sul sito sono da ritenersi valide solo al ritorno della normalità anche nelle destinazioni interessate.

quando ti ferma la polizia negli USA

consigli su cosa fare e come comportarsi

 

Durante i miei viaggi on the road negli Stati Uniti mi è capitato due volte di essere fermato dalla polizia per un controllo, e sono state due esperienze molto diverse: la prima volta fui fermato da uno sceriffo di un piccolo paesino sperduto perché stavo andando troppo veloce, era un tranquillissimo signore di una certa età che ha capito subito che eravamo due turisti e ci ha subito lasciato andare con la raccomandazione di stare attenti alla guida e andare più piano, più interessato alla nostra incolumità che al rispetto formale dei limiti di velocità; la seconda volta invece fummo fermati perché avevamo imboccato la corsia sbagliata per attraversare un ponte sulla baia di San Francisco, il poliziotto era un agente giovane incazzato come una iena che ci urlò nelle orecchie (stile sergente dei marines nei film) che avevamo sbagliato e che era una cosa molto grave, e fu una esperienza poco piacevole.

 

Oltre a questi due episodi nel corso dei miei viaggi negli USA ho imparato che il rapporto con il personale in divisa è molto diverso rispetto all'Italia o all'Europa, sia con i poliziotti che con gli agenti della TSA (Transportation Security Administration, l'agenzia che controlla la sicurezza negli aeroporti) che con altri: chiunque abbia una divisa fa valere la propria autorità in modo molto diverso rispetto all'Europa (più autoritario rispetto al modo serio ma rilassato degli agenti italiani), e pretende rispetto. Purtroppo non tutti gli agenti americani capiscono che magari un turista non sa come comportarsi.

 

Vediamo quindi qualche consiglio utile per gestire al meglio il caso in cui si venga fermati dalla polizia per un controllo stradale.

 

 

polizia USAphotocredit: DirkVE

 

La prima cosa importante da realizzare è che negli Stati Uniti chiunque può avere un'arma da fuoco, e i poliziotti americani quando fermano qualcuno partono dal presupposto che può accadere di tutto, in particolare in alcuni stati come il Texas, dove le armi sono molto più diffuse che altrove e la gente ha il grilletto facile. Questa per noi italiani è una situazione quasi inconcepibile, ma una volta focalizzato bene questo punto si capisce intuitivamente che più ci si dimostra inoffensivi sorridenti e coccolosi, facendo capire che siamo turisti sperduti e innocui, più il poliziotto di turno si rilassa e tutto fila liscio più semplicemente.

 

Consiglio fondamentale:

 

quando vieni fermato dalla polizia
non fare MAI movimenti bruschi e improvvisi

 

La paura del poliziotto è che magari prendi un'arma.

Questo vale specialmente se devi prendere i documenti dal cassetto porta oggetti nel cruscotto o in altre parti nascoste della macchina: muoviti lentamente, o ancora meglio dichiara in anticipo cosa stai per fare guardando il poliziotto mentre lo dici.

 

 

I motivi più comuni per cui un turista viene fermato sono solitamente due: superamento dei limiti di velocità o infrazioni al codice della strada (spesso involontarie, dovute al fatto che il turista non sa bene cosa deve fare). Esattamente quello che è successo a me.

Il primo consiglio è ovvio: rispetta i limiti di velocità. In alcuni casi possono sembrarci troppo bassi, ma è meglio rilassarsi e godersi tranquillamente il viaggio. Inoltre i poliziotti americani sono molto sensibili al rispetto di questi limiti, e come nei film davvero si appostano nei luoghi più impensabili per poi sbucarti dietro a sirene spiegate intimandoti l'alt. Vai piano ed evita queste situazioni.

Per quanto riguarda l'altro punto è meglio studiarsi velocemente le regole di guida negli USA: alcune sono diverse dalle nostre.

Poi ci sono comunque situazioni dove devi improvvisare: quando sono stato fermato la seconda volta avevo scelto la corsia sbagliata su 15-20 disponibili (troppe) perché davvero non avevo idea di cosa significassero i cartelli sopra alle varie corsie in cui incanalarsi. In questi casi la soluzione migliore è dichiarare subito la propria colpa, scusarsi, e dire che il motivo dell'errore è dovuto al fatto di essere turisti che non sanno come comportarsi perché la situazione nel nostro paese d'origine è diversa e non siamo abituati, è colpa nostra, ci dispiace molto, staremo più attenti in futuro. Ovviamente in tutto questo devi capire cosa ti dice l'agente ed essere in grado di rispondere in inglese. Avere un inglese basic aiuta: fai vedere che sei uno straniero sperduto. Ma devi capire cosa dice l'agente. Un minimo di inglese lo devi capire per viaggiare negli USA, questo mi sembra ovvio.

 

 

Se vai troppo veloce o infrangi qualche regola improvvisamente vedrai nello specchietto retrovisore una macchina della polizia che ti segue direttamente con tutti i lampeggianti accesi, e solitamente senza sirena (comunque le luci sono così forti ed evidenti che è impossibile non notarle). Quello che devi fare è rallentare, mettere la freccia (così fai capire alla pattuglia che li hai visti e stai per fermarti), e accostare nel primo luogo dove poter fermare la macchina senza intralciare troppo il traffico (non fermarti direttamente sulla corsia di marcia in curva).

 

Una volta fermo

 

NON scendere dall'auto

 

Se scendi il poliziotto lo prende come un atto ostile. Non farlo. In seguito potrai scendere solo se te lo chiede l'agente che ti ha fermato.

 

Quando ti sei fermato devi:

 

  • Spegnere il motore.

  • Abbassare lentamente il finestrino lato guidatore. *
    Se l'auto ha finestrini scuri abbassa anche quelli.

  • Eventualmente spegnere la radio.

  • Rimanere con le mani sul volante.
    Bene in vista nella parte superiore.

  • Rimanere calmo.
    Sei un turista, non un criminale.

 

Un'altra cosa importante è

 

non cominciare a parlare
parla per primo il poliziotto

 

A questo punto devi seguire quello che ti chiede lui. Nel rispondere alle sue domande prima gli fai capire che sei un innocuo turista che ha sbagliato per inesperienza meglio è.

 

Se ti chiede "sai perché ti ho fatto accostare?" tutti consigliano di rispondere "no".

 

Poi come comportarti devi deciderlo tu.

 

Comunque educazione, calma e ragionevolezza aiutano sempre. A meno che non hai fatto grandi casini un poliziotto americano non dovrebbe aver motivi di prendersela troppo con un turista europeo.

 

 

Altri consigli che possono tornare utili nel caso si venga fermati dalla polizia negli USA:

 

  • Non tenere mai bottiglie di alcolici (anche lattine di birra) dentro l'abitacolo: se per qualche motivo hai comprato vino o birra portalo sempre dentro il bagagliaio posteriore. I poliziotti americani sono (giustamente) molto severi sul controllo della guida in stato di ebrezza e se vedono bottiglie di vino o lattine di birra dentro l'abitacolo diventano molto nervosi e inquisitori, anche se nulla è stato consumato.
    Inoltre in caso di incidente una bottiglia di vino nell'abitacolo potrebbe rompersi, e oltre ai danni che le schegge di vetro possono causare ai passeggeri gli agenti che eventualmente controlleranno la macchina dopo l'incidente possono pensare che stavate bevendo, cosa che vi addossa la colpa.

  • Non dare mai passaggi ad autostoppisti: non sai mai chi potrebbero essere, e averli a bordo complica molto la situazione in caso di controlli. Questo consiglio vale particolarmente nelle zone vicino al confine col Messico: il pericolo in questo caso potrebbe essere il dare un passaggio ad un clandestino messicano, cosa che porterebbe a guai seri (favoreggiamento di immigrazione clandestina), da evitare assolutamente. E nelle zone vicino al confine invece delle normali auto di pattuglia si trovano posti di blocco militarizzati con agenti armati fino ai denti, ancora più aggressivi dei normali poliziotti che puoi trovare in California.

  • Dovrebbe essere ovvio, ma evitare assolutamente di fumare marijuana o consumare droghe in macchina: i poliziotti americani sono particolarmente attenti a controllare eventuale odore di marijuana nell'abitacolo, e in caso di sospetti cominciano guai seri.

 

 

Altri consigli utili per guidare negli USA:

 

autonoleggio stati uniti

autonoleggio

Negli Stati Uniti si possono noleggiare ottime auto a prezzi relativamente contenuti, e in alcuni stati non si pagano nemmeno le one way fee. Dopo molte ricerche ho individuato i siti migliori da cui prenotare a prezzi molto vantaggiosi: scopri quali sono nella guida completa al noleggio auto negli USA.

prezzi benzina negli USA

prezzi della benzina negli USA

La benzina negli Stati Uniti costa davvero poco, molto meno che da noi (dipende da come varia il tasso di cambio eur/usd, ma in genere è la metà o meno rispetto all'Italia), e questo aiuta molto nei lunghi viaggi on the road. Vedi anche la mappa dei prezzi benzina negli USA.

pedaggi strade americane

pedaggi sulle autostrade americane

Le autostrade americane sono quasi tutte gratuite, ma con alcune eccezioni: molte autostrade della Florida sono a pagamento (e serve noleggiare una specie di Telepass), parte dell'autostrada principale nel Maine, e molti ponti e tunnel, come ad esempio quelli di accesso a New York City. toll road guide

one way fee negli USA

one way fee

Se riconsegni l'auto in un posto diverso da dove l'hai presa a noleggio solitamente devi pagare delle penali, che negli Stati Uniti si chiamano one way fee. Considera che di solito non si pagano tra California, Arizona e Nevada, e all'interno della Florida. Per il coast to coast arrivano a 500$/noleggio.

patente internazionale negli USA

patente internazionale negli USA

Ma serve davvero la patente internazionale quando noleggi un'auto negli USA? Questione complicata: la legge varia da stato a stato, in internet trovi un sacco di consigli sbagliati, al ritiro non la chiedono ma se la polizia ti ferma poi che succede? Leggi il mio approfondimento sulla patente internazionale negli USA.

 

Consigli pratici per organizzare il viaggio negli USA:

 

voli Italia Stati Uniti

voli

Il costo del volo dipende da origine/destinazione e periodo di viaggio. Ti consiglio di non scegliere semplicemente il volo che costa meno, ma quello più funzionale al tuo viaggio: ad esempio nei viaggi on the road un errore da non fare è prendere un volo a/r invece che un open jaw (cioè col ritorno da un aeroporto diverso da quello di arrivo). Guida alla scelta e prenotazione dei voli.

assicurazione viaggio Stati Uniti

assicurazione di viaggio per gli USA

Per un viaggio negli Stati Uniti è necessaria un'assicurazione medica: formalmente non è obbligatoria, ma se avrai necessità di cure mediche i conti possono essere astronomici. Leggi la guida alla scelta dell'assicurazione per orientarti tra le offerte e capire i complicatissimi contratti, poi contattami per un consiglio personalizzato. Ho anche codici sconto.

scegliere hotel USA

hotel

Ci sono 4 errori da evitare nella ricerca dell'albergo: usare solo gli stessi siti che si usano in Italia (ad esempio Booking.com NON è quello con le tariffe migliori); cercare un B&B o un appartamento pensando di risparmiare (e invece NON conviene); credere alle recensioni Tripadvisor; sottostimare i costi. Per approfondimenti e altri consigli vedi la mia guida alla scelta e prenotazione dell'hotel.

per l'attribuzione dei crediti delle immagini in copertina vedi la pagina dei photocredits

Le pagine di questo sito contengono link di affiliazione da cui io posso guadagnare una commissione se tu li usi per accedere ai siti da cui comprare servizi di viaggio. La mia commissione non incide sul costo totale, quindi usare i miei link a te non costa nulla e ripaga il mio servizio di consulenza viaggi che offro gratuitamente. maggiori informazioni

 

scritto con attenzione e dedizione da
Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

FB , YouTube , Linkedin

 

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

questo sito ha +1300 pagine   scoprile

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

New York - California

Maldive - Caraibi

Islanda - Londra

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

la mia esperienza: Linkedin

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.