logo Uberti consulenza viaggi

guida viaggio New York City

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

guida di viaggio New York City

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

incidente FlyNYON

analisi e conseguenze

 

Nel tardo pomeriggio dell'11 marzo 2018 un elicottero della FlyNYON precipitò nelle acque dell'East River, davanti all'Upper East Side di Manhattan.
Tutti e 5 i passeggeri morirono annegati.

Visto che in passato alcuni visitatori del mio sito hanno comprato dei biglietti per questo tipo di voli ho ritenuto opportuno approfondire l'accaduto.

 

I voli della FlyNYON sono voli speciali a portellone aperto dedicati ai fotografi e a chi vuole realizzare foto e selfie particolari sullo sfondo di New York vista dall'alto. Negli ultimi anni sono diventati voli molto popolari, soprattutto tra i giovani.

 

Questo il video di presentazione della FlyNYON:

 

 

Ovviamente è solo per persone che cercano quel tipo particolare di esperienza, e che soprattutto non soffrono di vertigini (io non potrei mai farlo).

 

 

l'incidente dell'11 marzo 2018

L'elicottero precipitato l'11 marzo 2018 era un Eurocopter AS350 della Liberty Helicopter, che effettuava i voli per la FlyNYON.
Non sono riuscito a definire bene i rapporti societari tra le due compagnie, ma il fondatore della FlyNYON è Patrick Day Junior, figlio del direttore delle operations della Liberty Helicopter Patrick Day Senior.

In alcune pagine internet l'AS350 viene descritto come "mai coinvolto in altri incidenti prima di allora", però nella pagina Wikipedia del AS350 viene elencata una serie di incidenti di questo modello (e io ho scoperto che in un incidente del 2001 sempre con l'AS350 il pilota era Paul Tramontana, che poi divenne chief pilot proprio della Liberty Helicopter).

Comunque che un modello di elicottero molto diffuso abbia vari incidenti è purtroppo normale: più è usato maggiore è la probabilità che alla lunga qualche incidente accada.

E in questo caso il problema non è stato l'elicottero: come in tutti i voli della FlyNYON anche questo era a portelloni aperti per poter fotografare dall'alto New York, e viste le condizioni speciali del volo tutti i passeggeri erano assicurati ai sedili con speciali imbracature (invece che con normali cinture di sicurezza). Proprio queste speciali imbracature sono state la causa della loro morte: quando l'elicottero è precipitato in acqua l'impatto non sembra essere stato terribile, ma poi è affondato abbastanza velocemente e i passeggeri non sono riusciti a liberarsi delle imbracature, affondando con l'elicottero. I soccorsi sono intervenuti prontamente, ma nemmeno i sommozzatori sono stati capaci di liberare facilmente i passeggeri intrappolati: due sono morti affogati, altri tre sono stati estratti ancora vivi, ma poi sono tutti e tre morti in ospedale poco dopo. Il pilota, che aveva cinture di sicurezza normali, è invece riuscito a liberarsi, ed è stato l'unico sopravvissuto.

 

Il momento dell'impatto in acqua è stato ripreso da una videocamera ed è mostrato in questo servizio televisivo:

 

 

Due dati interessanti emergono da questo servizio:

 

  • Il sito della Liberty Helicopter prima di questo incidente diceva che avevano volato sicuramente per 30 anni, ma come mostrato prima c'erano già stati altri 2 incidenti, di cui uno con 6 morti.

  • L'esperto intervistato sosteneva che la causa della morte dei 3 passeggeri è stata probabilmente la temperatura dell'acqua: secondo lui se l'incidente fosse avvenuto a luglio magari si sarebbero salvati. Quando dice che la temperatura dell'acqua era di 39 gradi si riferisce ai gradi Fahrenheit, quindi 39°F = 4°C, una temperatura che induce uno shock ulteriore ai passeggeri (già traumatizzati dall'impatto inatteso) e li debilita velocemente.
    Piloti e militari sono addestrati a uscire da situazioni del genere, ma per i normali turisti è oggettivamente difficile.

 

Il punto fondamentale sono le imbracature.

 

 

imbracature

La parola chiave che viene ripetuta più volte in tutti i servizi televisivi, e che è al centro del problema, è "harnesses", che in inglese significa appunto "imbracatura", molto diversa da "safety belt", la normale "cintura di sicurezza" che aveva il pilota.

 

Questo video è di un fotografo professionista che ha volato su questo tipo di elicotteri in un'altra città, e si sofferma proprio su questo problema:

 

 

Il punto è questo: se vuoi fare un volo in elicottero a portelloni aperti sbracciandoti fuori dal veivolo è ovvio che devi avere delle imbracature speciali che ti trattengono. Devono essere sicure, nel senso che non si devono aprire facilmente altrimenti caschi giù come un salame e ti ammazzi. Non si devono poter aprire facilmente.

Ma proprio questo è stato il motivo per cui i passeggeri sono morti: presi dal panico (sott'acqua e a testa in giù) non sono riuscite a slacciarle.

E nel video precedente si vedono queste imbracature: il nodo di sgancio è alle tue spalle ... come fai a sganciarle se sei sott'acqua a testa in giù?!

Anche tagliarle con un coltello non è mica facile se non ti ci alleni prima.

N.B. questo è l'allenamento a cui sono sottoposti i piloti militari, e non è facile nemmeno per loro. Nel famoso film Ufficiale e gentiluomo c'è tutta una scena (questa) dedicata all'argomento, e anche lì si vede che è difficile fare la cosa giusta, e quei piloti hanno cinture molto più facili da slacciare rispetto a quelle che c'erano su quell'elicottero FlyNYON.

 

La soluzione però non è detto siano imbracature che si aprono più facilmente: sempre nel video qui sopra il fotografo con la maglietta rossa ha detto che lui poche settimane prima aveva volato su Las Vegas con un'imbracatura slacciabile con un solo movimento sul meccanismo circolare che hai sul torace, ma anche questa non è una soluzione perché se lo slaccio è troppo semplice rischi che accada inavvertitamente per sbaglio quando ti sporgi per fotografare e cadi giù e muori.

 

Il problema quindi è che i voli col portellone aperto sono più pericolosi per definizione.

 

 

le proteste dei piloti

Su più articoli di giornale ho letto che da mesi i piloti della FlyNYON avevano avvertito la direzione che secondo loro i passeggeri non erano perfettamente al sicuro (come e perché non si capisce bene, forse proprio per la difficoltà di slacciare le cinture), ma pare che la compagnia non abbia cambiato sistema.

 

La voce è riportata anche in questo servizio:

 

 

 

cause del disastro

Per quanto ne ho potuto capire leggendo le varie notizie online il motivo per cui l'elicottero potrebbe essere precipitato potrebbe essere che il passeggero seduto accanto al pilota potrebbe aver inavvertitamente abbassato con il suo zaino una leva che avrebbe diminuito/bloccato l'afflusso di carburante. La cosa viene ripetuta anche in alcuni video che parlano della causa intentata dalle famiglie delle vittime contro la Liberty Helicopter.

Poi da quello che ho potuto vedere io nel video dell'impatto mi pare di capire che il motivo per cui l'elicottero si è ribaltato e poi è affondato velocemente è che sul lato sinistro i palloni gonfiabili di emergenza si sono gonfiati correttamente, mentre sul destro no, e l'elicottero si è capovolto riempiendosi immediatamente d'acqua visto che i portelloni erano aperti.

Questi palloni di emergenza si vedono bene alla fine del video precedente. Se si fossero gonfiati correttamente su entrambi i lati forse ne sarebbero usciti tutti illesi.

 

 

conseguenze

Della causa intentata dalle famiglie non ho trovato notizie su come sia finita.

Come consugenza dell'incidente la FAA (Federal Aviation Administration) ha proibito i voli a portelloni aperti per elicotteri che non forniscano ai passeggeri imbracature con semplici sistemi di sgancio.

Cosa che ha permesso a FlyNYON di tornare subito ad operare semplicemente cambiando le imbracature.

 

 

Valuta tu se vuoi fare un volo del genere.

 

Per approfondimenti ti rimando alla mia pagina sui voli panoramici su New York City.

 

 

Altre pagine utili per organizzare il viaggio a New York:

 

assicurazione viaggio Stati Uniti

assicurazione sanitaria

Per un viaggio negli Stati Uniti è necessaria un'assicurazione che copra eventuali spese sanitarie: formalmente non è obbligatoria, ma se avrai necessità di cure mediche i conti possono essere astronomici. Leggi con attenzione la mia guida alla scelta dell'assicurazione per orientarti tra le offerte e capire contratti e condizioni. Posso darti anche codici sconto.

scegliere hotel New York

scegliere e prenotare l'hotel

A New York gli hotel costano molto e trovarne uno buono a prezzo ragionevole è molto difficile nei mesi di alta stagione. Questa guida alla scelta dell'hotel ti aiuterà a trovare un buon albergo per ogni esigenza: economico, di lusso, romantico, B&B, qualità/prezzo. Comunque ti invito a contattarmi per un consiglio personalizzato: conosco molto bene gli hotel di New York City.

New York pass

i PASS per risparmiare

Visto che a New York l'ingresso alle varie attrazioni (musei, luoghi di interesse, attività, ecc.) costa molto, sono stati creati degli speciali pass che permettono l'accesso ad una selezione di posti ad un prezzo forfettario, con un buon risparmio. Ce ne sono diversi, con un ampio range di prezzi e diverse modalità di funzionamento: vedi la mia tabella di confronto.

guida migliori ristoranti New York City

dove mangiare

Guida pratica ai migliori ristoranti consigliati a New York City per ogni categoria: i migliori in assoluto, italiani, pizzerie, cinesi, i migliori hamburger, ristoranti con vista, per cene romantiche, stellati Michelin, consigliati a pranzo. Per ogni ristorante segnalato trovi i link ai menu online per poter stimare i costi. Guida aggiornata periodicamente.

musical Broadway New York

spettacoli e musical

Assistere ad un musical di Broadway o di off-Broadway è un'ottima idea per le tue serate a New York se ti piace il genere. I biglietti è sicuramente meglio comprarli online, se possibile con largo anticipo, visto che il botteghino TKTS ormai non è più competitivo.
Recensioni e video dei musical più famosi e di successo.

trasporti JFK Manhattan

trasporti da/per JFK

Il JFK è collegato a Manhattan (e agli altri quartieri di New York) tramite tutti i possibili mezzi di trasporto (anche elicotteri privati a noleggio per 200$ a testa). Il mezzo più conveniente è il taxi, altrimenti AirTrain+LIRR se vai dalle parti di Penn Station. Tabella comparativa di tempi e costi dei trasporti JFK-Manhattan.

per l'attribuzione dei crediti delle immagini in copertina vedi la pagina dei photocredits

Le pagine di questo sito contengono link di affiliazione da cui io posso guadagnare una commissione se tu li usi per accedere ai siti da cui comprare servizi di viaggio. La mia commissione non incide sul costo totale, quindi usare i miei link a te non costa nulla e ripaga il mio servizio di consulenza viaggi che offro gratuitamente. maggiori informazioni

 

scritto con attenzione e dedizione da
Mariano Guido Uberti tondo 64x64  

Mariano Guido Uberti

wizard of travel

FB , YouTube , Linkedin

 

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Hai già prenotato un hotel?    ... sicuro di aver scelto bene?     verifica

risorse utili:

prenotare hotel

noleggio auto

prenotazione voli

guida assicurazioni

clima ideale

 

top guide di viaggio

New York - California

Maldive - Caraibi

Islanda - Londra

la mia consulenza:

come funziona

perché gratis

la mia esperienza: Linkedin

 

i miei contatti

mariano@uberti.eu 

 

follow me

video presentazione Uberti consulenza viaggi

Salva

Salva

Salva

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili per migliorare la tua esperienza sul sito stesso. Per approfondimenti consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.